venerdì, 28 Feb, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

A Napoli il primo Book and Bed in Italia

0

Un’esperimento al secondo piano della libreria Mondadori di Via Luca Giordano (Vomero), inaugurato nello scorso Marzo. 

In che cosa consiste? Sarà possibile consultare i libri come in una qualsiasi libreria, ma, a disposizione dei clienti, verranno date anche comode cuccette per riposare (o addirittura addormentarsi) circondati dai propri testi preferiti.

Questo il commento dei due responsabili del progetto Alfredo Cozzolino e Francesco Wurzburger:

Siamo parte di un quartiere affamato di cultura, abbiamo dato ascolto, voce e realtà a un’esigenza che ben si coniugava con il nostro progetto. E allora questa apertura vuole essere la tappa importante di un percorso aziendale in divenire. Ma rappresenta prima di tutto, ieri come oggi, la manifestazione concreta di una scelta, quella di voler essere per questa città un centro di aggregazione culturale, una fucina di idee, una libreria di prossimità, una libreria di catalogo e di proposta. Siamo artigiani del libro, e ogni spazio che occupa dentro e fuori lo store, è frutto di uno scambio vivo e incessante con i lettori.

Si tratta di una novità per quanto riguarda l’Italia, ma in realtà è una formula molto nota, soprattutto in Oriente:

a Tokyo, infatti, una struttura del genere è stata inaugurata già nel 2016, diventando, sin dalle prime battute, uno degli esperimenti più riusciti in questo settore. Nel Book and Bed di Tokyo vengono messi a disposizione circa 1700 libri e ben 30 posti letto. Non solo Tokyo, ma anche Kyoto ha il suo Book and Bed, un vero è proprio edificio colmo di libri con circa 5000 volumi a disposizione.

In altre grandi città europee (Parigi e Zurigo ne sono un esempio) esistono molti hotel o bed and breakfast con a disposizione centinaia, se non migliaia, di volumi consultabili in via del tutto gratuita per i clienti, ma il progetto napoletano si ispira completamente al modello giapponese e si propone come novità assoluta non sono in Italia, ma in tutta Europa.

Per Maggiori Informazioni