lunedì, 27 Gen, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

#Confiniaperti, la stagione 2019/2020 del Teatro Area Nord

0

Dopo l’anteprima di grande successo con La Luna di Davide Iodice a Palazzo Fondi, la stagione teatrale #confiniaperti 2019/2020 di Teatri Associati di Napoli continua con il consueto viaggio nella nuova drammaturgia tra centro e periferia.

Confini aperti – sottolineano i direttori artistici del TAN, Hilenia De Falco e Lello Serao – è innanzitutto una vocazione multidisciplinare: sul nostro palcoscenico si alterneranno infatti teatro, danza e arti performative. Ci saranno poi momenti di incontro e di confronto con gli artisti presenti in stagione e in residenza artistica, e occasioni dedicate alla formazione. Il Teatro Area Nord continua così a essere uno spazio sempre vivo e dai “confini aperti”, soprattutto quelli tra artisti e pubblico, e tra centro e periferia”.

Prima tappa una performance unica in uno dei luoghi più suggestivi della città, il Cimitero delle Fontanelle. L’attore e cantante Maurizio Rippa porta in scena Piccoli funerali, performance teatrale e musicale ispirata all’antologia di Spoon River e alle “cartoline dai morti” di Franco Arminio. Dall’8 al 10 novembre andrà in scena Wet floor di Fabio Pisano, regia Lello Serao, con Antimo Casertano e Fabio Cocifoglia.
La stagione prosegue al Teatro Area Nord di Piscinola con 10 titoli selezionati dai direttori artistici attraverso l’incessante lavoro di ricerca sulle novità della scena contemporanea con diverse, interessanti proposte, molte in esclusiva regionale.

Massimiliano Civica con il suo Scampoli, lezione spettacolo; Babilonia Teatri con l’atteso Padre Nostro, debutto assoluto nel sud Italia, applauditissimo al Festival Inequilibrio di Castiglioncello; la compagnia Teatro delle Ariette con uno spettacolo che riunisce il pubblico attorno a un tavolo per parlare dei piccoli fallimenti quotidiani, e ancora Marco Manchisi con Stefano Vercelli interpreti della drammaturgia di Rita Frongia in La vecchia; lo spettacolo vincitore di In-box 2019 La classe di Fabiana Iacozzilli, un docupuppets per marionette e uomini; Maze, la live performance multimediale di Unterwasser; Aida Talliente con Il vangelo delle beatitudini; il ritorno per il quarto anno consecutivo di Teatro di Lina, questa volta con Quasi Natale. Infine, Egribiancodanza con due lavori diretti dal coreografo Raphael Bianco chiude la rassegna di danza Movimentale diretta da Antonello Tudisco. Infine il debutto del progetto Safari di Domenico Ingenito nato nell’ambito del centro di residenza C.RE.A.RE. CAMPANIA, gestito in partenariato con il Teatro delle Arti di Salerno.

Si consolida, inoltre, la partnership con il Teatro Augusteo: primo appuntamento in programma al Politeama per la sezione #confiniaperti  il 16 febbraio con lo spettacolo Bianco su Bianco dei Finzi Pasca con Helena Bittencourt e Goos Meeuwsen.

Ad animare le attività del Tan anche le numerose iniziative delle associazioni del territorio che testimoniano la vivacità e l’apertura di un teatro sempre attento alla propria comunità: “Noi e Piscinola”, che collabora con il TAN per la programmazione del cineforum e dei concerti musicali, “Sentieri d’arte”, che gestisce attività di socializzazione attraverso corsi gratuiti di danza e di animazione, “Dream Team”, associazione al femminile attenta alle problematiche legate al mondo delle donne, “Lega Ambiente – Associazione La Grù” a cui è stato affidato il mantenimento dei giardini del Teatro Area Nord e la costituzione di un orto didattico in collaborazione con l’Università Federico II di Napoli – Facoltà di Biologia per la creazione di un laboratorio di “biobellezza” diretto dalla Professoressa Barbara Majello, “Associazione Circo Corsaro” che dirige la scuola di circo con una sezione dedicata all’educativa territoriale di Scampia e Piscinola. La cooperativa “L’Uomo e il legno” che collabora attraverso progetti di sinergia con il carcere di Secondigliano, il “Centro Urtado” che organizza il Caffè letterario ideato dal Professore Franco Maiello, “Arciscampia” che propone progetti di contaminazione tra sport e spettacolo.

Anche quest’anno saranno attivi il servizio navetta tra centro e periferia, e il servizio di baby-parking.
Per info e prenotazioni : teatriassociatinapoli@gmail.com 0815851096 – 0815514981

Letterata per formazione. Giornalista per vocazione. Scrivo di teatro perché è magia e immaginazione, rimedio e cura. Perché quello che accade dietro il sipario mi sembra più vero di quello che c'è fuori.