Cosa leggere a dicembre, le proposte di Rogiosi Editore

Commenta

Una tazza di cioccolata calda, una poltrona accanto al camino e un bel libro tra le mani. Dicembre è il mese perfetto per dedicarsi alla lettura e perché no, trasmettere questa passione ai nostri cari attraverso un regalo sotto l’albero.
Ecco gli appuntamenti di dicembre con le proposte della Rogiosi Editore, da segnare immediatamente sull’agenda!

5 dicembre: La mafia è buona 

Cosa leggere a dicembre

Mercoledì 5 dicembre, alle ore 18:00, la Feltrinelli di Pomigliano d’Arco (Via Roma, 281) ospiterà la presentazione di “La mafia è buona”, scritto a quattro mani dal magistrato Catello Maresca, Sostituto Procuratore della Repubblica e dal giornalista Paolo Chiariello. “La mafia sarà sconfitta quando decideremo che è una organizzazione criminale eversiva che mina dalle fondamenta il nostro Stato, ci ruba il futuro. La mafia non uccide solo d’estate. La mafia ci uccide tutti i giorni, sporcando il nostro passato, sfruttandoci nel presente, privandoci del futuro. In questo libro proviamo a spiegare perché la mafia non è stata sconfitta e perché la parola mafia è sparita da anni dall’Agenda politica del Paese”. Con gli autori interverranno l’Assessore alla cultura Franca Trotta, Biagio Chiariello, Maggiore della Polizia locale, Vincenzo Romano, Avvocato penalista, Roberto Ruocco, Presidente associazione Antimafia Territorio e Legalità. Modererà Liana Guadagni, Referente alla legalità.
“La mafia è buona” sarà presentato anche giovedì 13 dicembre, a Taurasi (AV), a Palazzo Ferri-Mazzeo. Introdurrà l’Avv. Lorenzo Mazzeo. Dopo i saluti di Vito De Filippo e  Mario La Montagna, interverranno insieme agli autori Maria Elena Boschi, Doriana Buonavita, Michele Mazzeo, Gennaro Migliore, Tonino Palmese, Giancarlo Pittelli e Francesco Urraro. Modererà Annibale Discepolo.

5 dicembre: mostra “Te piace ‘o presepio?”

Cosa leggere a dicembreMercoledì 5 dicembre, ore 18:00, si terrà, alla presenza di Sua Eminenza il Cardinale Crescenzio Sepe, l’inaugurazione di “Te piace ‘o presepio”, la prestigiosa mostra d’arte presepiale organizzata dalla Fondazione Sant’Alfonso Maria de’ Liguori – Museo permanente del presepe napoletano, presso la Sala del Grande Refettorio del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore. Alla mostra parteciperà anche la Rogiosi Editore, che esporrà la sua collezione di pastori dedicata agli antichi mestieri napoletani e realizzata dal maestro Marco Abbamondi. Dal sarto allo scrivano, dall’arrotino al maccaronaro, passando per l’impagliasedie e il suonatore di pianino… nei loro gesti senza tempo e negli strumenti riprodotti minuziosamente, rivive la Napoli di un tempo, quella fatta di artigianalità e umiltà, alla quale non bisogna mai smettere di guardare. Infatti, è proprio agli antichi mestieri, con le peculiarità e gli aneddoti ad essi legati, che la casa editrice napoletana ha dedicato un’intera collana.

7 dicembre: Huiko

Cosa leggere a dicembre

Venerdì 7 dicembre, alle ore 18:30, si terrà, presso Fascino napoletano (Via Tolemaide n. 14, Roma), la presentazione di “Huiko” di Mario Volpe. Con l’autore interverranno le scrittrici Anita Napolitano, Anna Siani, Cinzia Marulli.
Dopo una vita piena e soddisfacente, alle soglie della maturità, Andrea assiste al tracollo di tutto quello che aveva costruito. Frastornato dal precipitare degli eventi, e afflitto dai pensieri più cupi, quando pensa di aver imboccato l’ultima strada possibile, incontra finalmente una svolta. In cerca di risposte alle sue ossessioni, intraprende così un lungo viaggio, fino a una remota regione della Cina, per chiedere udienza al maestro Huiko Rushira; che però non gli si rivelerà, se non dopo un lungo periodo di preparazione e meditazione. Nel tempo trascorso nel lontano monastero, Andrea scopre il sottile equilibrio che regola la vita del mondo, e il segreto per riportare finalmente la serenità nella propria vita.

10 dicembre: Sessantotto a Napoli

Cosa leggere a dicembre

Lunedì 10 dicembre, ore 18:00, la Chiesa monumentale di San Giovanni a Carbonara (Via Carbonara, 4, Napoli) ospiterà la presentazione de “Il Sessantotto a Napoli. Frammenti di vita” di Massimiliano Crocco. Interverranno Luigi Imperato, Dottore di ricerca in Filosofia moderna e contemporanea, e Giovanna Callegari, Dottore di ricerca in Gender Studies. Modererà la giornalista. Rosanna Borzillo. Massimiliano Crocco parte dal desiderio di inquadrare immagini del Sessantotto a Napoli, a cinquant’anni esatti da quei mesi così vivi e densi di avvenimenti. Allora, a tentoni, cerca un’icona, una storia, e va quasi a “sbattere” – così racconta – contro un frammento apicale di femminismo napoletano: Lina Mangiacapre. 

14 dicembre: Ti chiamo tra un minuto

Cosa leggere a dicembre

Venerdì 13 dicembre, ore 18:00, l’Hotel Alabardieri (Via Alabardieri, 38, Napoli) ospiterà la presentazione di “Ti chiamo tra un minuto” di Leandro Del Gaudio. Con l’autore interverranno la giornalista Désirée Klein, il giornalista Antonio Corbo, e il Capo della DDA di Napoli Giuseppe Borrelli. 
“II suicidio di un influente uomo politico cittadino, l’inchiesta calciopoli e l’omicidio di un ex boss della camorra in un quartiere nobile della città: sono i tre fatti di cronaca su cui lavora Adriano, cronista di giudiziaria a Napoli.  Storie diverse a spazio nel tempo (dagli anni 80 ad oggi), un solo filo conduttore: dimostrare il livello di mistificazione di alcune indagini penali che hanno caratterizzato la cronaca giudiziaria negli ultimi anni”.

20 dicembre: Gambrinus

Cosa leggere a dicembre

Il Gran Caffè Gambrinus è l’unico dei Caffè storici partenopei ancora in attività; situato nella centralissima piazza Trieste e Trento, è oggi un punto di riferimento anche per la vita sociale e culturale della città. In questo volume ne viene presentata la storia, partendo dal cosiddetto “Caffè delle sette porte” del 1860, passando per l’epoca d’oro della Belle époque e per la triste  vicenda della chiusura durante il ventennio fascista; seguono anni travagliati, fino al 1973, l’anno della svolta, quando ha inizio con la famiglia Sergio – quella degli attuali proprietari – la rinascita. Il Gambrinus viene raccontato come salotto letterario della città, di cui si descrivono le opere d’arte che arricchiscono le sale, dove illustri personaggi si sono avvicendati negli anni, e ai cui tavolini sono state composte celebri canzoni. Il volume – corredato da numerose immagini fotografiche e da riproduzioni dei dipinti che vi si possono ammirare – si sofferma anche sui segreti del caffè napoletano, e sui classici della pasticceria e gelateria partenopea, concludendosi con la narrazione di una serie di gustosi  aneddoti. E sarà proprio il Gambrinus ad ospitare la presentazione del libro di Michele Sergio, giovedì 20 dicembre, ore 19:00. Interverranno Maurizio De Giovanni e Luigi De Magistris. 

21 dicembre: Arcipelago Imbriani

Cosa leggere a dicembre

Venerdì 21 dicembre, ore 17:30, la Libreria Colonnese c/o Officina 7 (Via San Pietro a Majella, 7, Napoli) ospiterà la presentazione de “L’arcipelago Imbriani” di Anna Rita Rossi. Critico
letterario, riscopritore di Giambattista Basile, etnografo in giubba garibaldina… di Vittorio Imbriani si sa poco, oltre il fatto che abbia una strada dedicata nel quartiere Chiaia a Napoli. Eppure, lo scrittore napoletano ebbe modo di formarsi con i migliori maestri del suo tempo e arrivare a far sue tutte le forme della narrazione, al punto da interpretare direttamente il lettore per chiedergli “documenti umani”, ovvero spunti narrativi reali in aiuto della sua fantasia autoriale. La biografia dedicatagli da Anna Rita Rossi è al contempo un racconto di identità e di temi, ed attraversa tutti gli esperimenti letterari con cui si confrontò Imbriani, dandogli ampio spazio ‘personale’ in una abbondante antologia, che permette al lettore di avere un’idea compiuta dello scrittore e di approcciarsi alla scoperta delle sue opere. Il volume, tratto dalla tesi di laurea di Anna Rita Rossi in Filologia italiana, fa parte della collana di libri “Il merito di Napoli”, edita da Rogiosi e realizzata con il coordinamento di Gianpasquale Greco. Interverranno con l’autriceValentina Sferragatta e Salvatore Iacolare.

 

Tag:, ,