domenica, 08 Dic, 2019 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Domenica gratuita. Arte senza frontiere

0

Settembre è il mese in cui tutto ricomincia; finite le vacanze estive torna alla quotidianità. Per combattere la ” tristezza da ritorno” perché non immergersi nelle sale di uno splendido museo?

Ottima l’occasione prevista dal Museo e Real Bosco di Capodimonte: domenica 3 settembre alle ore 10.00 e 11.30, per la #domenicalmuseo a ingresso gratuito, si potrà scoprire la Collezione Borgia, grazie ad un percorso tematico dedicato al valore e alla bellezza della diversità, al dialogo ed alla contaminazione.

Globo celeste (Siria o Egitto)

La visita sarà condotta da Stefania Napoleone, storica dell’arte dei Servizi Educativi del Museo di Capodimonte. Tutte le prime domeniche del mese la storica propone ai visitatori interessanti ed imperdibili approfondimenti tematici gratuiti.

La Collezione Borgia è nata grazia al lavoro ed al grande impegno del colto cardinale Stefano Borgia (1731-1804), segretario della Congregazione di Propaganda Fide (1770-1789). Con i reperti ed il materiale raccolto dalle missioni cattoliche in tutti i posti del mondo, il cardinale ha potuto dar vita, nel suo palazzo di Velletri, ad un Museo, basato sul criterio dell’enciclopedismo a fini didascalici e suddiviso in dieci classi di oggetti: antichità egiziane, volsche, etrusche, greche, romane, manufatti dell’Estremo Oriente, arabi, dell’Europa settentrionale, messicani e cristiani, ovvero il “Museo sacro”, composto da opere d’arte e di artigianato connesse all’iconografia e alla liturgia del Cristianesimo.

Numi tutelati e Buddha (Cina)

La collezione, venduta nel 1814 a Gioacchino Murat in base ad un accordo ratificato nel 1817 da Ferdinando I di Borbone, dal 1957 è ospitata dal Museo di Capodimonte: sono raccolti i manufatti d’arte medievale e moderna che ripropongono parti dell’originario allestimento borgiano come il Museo Sacro e il Museo Indico.

Raffigurazione di Brama (India)

 

Appuntamento presso la biglietteria del Museo alle ore 10.00 e alle ore 11.30.

Visita gratuita con prenotazione obbligatoria:

mu-cap.accoglienza.capodimonte@beniculturali.it

tel. 081.7499130 (dal giovedì al martedì 10.00-13.00 | 15.00-17.00).

Tutte le foto sono di: Alessio Cuccaro