Eravamo quattro amici al vang…

Commenta

Prima compagni, poi soci: i fondatori dello Yacht Club Capri raccontano la passione per il mare e per il territorio.

Capitale dell’escursionismo “colto”, del turismo “d’élite”, al centro del gossip estivo, Capri si è allontanata molto dall’originaria vocazione isolana, che annovera tra i tanti aspetti, la tradizione dell’antica marineria e della pesca.

Nell’ambito di tali presupposti nasce lo Yacht Club Capri: che restituisce le “sane abitudini” ad un’isola che aveva abbandonato la navigazione a vela con l’avvento dei natanti a motore.

Il Club, guidato dal vicesindaco e assessore al turismo del Comune, Marino Lembo – che ne è presidente – con l’ausilio dell’avvocato Lorenzo Mazzeo – tra i vice presidenti -, del Dottor Carlo Viva – consigliere -, e dell’avvocato Costanzo Vuotto – in qualità di direttore sportivo – riunisce soci e direttivo attraverso la comune passione per il mare, in concomitanza con quella per l’Isola Azzurra.

Con grande entusiasmo, spirito propositivo e d’iniziativa, l’associazione sportiva si proietta verso il futuro, in una dimensione globale ed internazionale, senza però tralasciare il rispetto e la conoscenza del mare e delle sue interazioni con il territorio.

Puntando intensamente sulla vela, lo Yacht Club Capri invoglia in particolar modo i bambini all’attività sportiva, formandoli così anche nella coscienza, e sviluppandone l’egida verso l’ambiente marino e dell’isola in toto.

bambino su optimist

Con un totale di duecentoventicinque bambini, che hanno potuto avvicinarsi a nuove nozioni sul mondo della vela, il Circolo è stato insignito lo scorso dicembre del Premio Eolo. La motivazione, che ha visto premiato il sodalizio caprese, è di aver raggiunto il maggior numero di tesserati fra i circoli della V zona in VelaScuola – Il mare entra in aula: progetto nato dall’intesa fra Ministero della Pubblica Istruzione e la Federazione Italiana della Vela con lo scopo d’incentivare la promozione degli sport velici nelle scuole; promosso con entusiasmo dall’organizzazione anche nell’anno 2014.

Nell’ambito del Club Caprese, infatti, a partire dai 7 anni i bimbi possono accedere ai corsi di deriva, che prevedono una durata mensile con lezioni pratiche e teoriche, finalizzate a principianti e velisti in via di perfezionamento. Dai 7 ai 13 anni i giovani sportivi hanno a disposizione imbarcazioni Optimist, mentre dai 14 anni in poi gli allenamenti si tengono su modelli Laser e 420.

Le attività però coinvolgono anche gli adulti che, con medesimi schemi, sono coinvolti in corsi su imbarcazioni d’altura.

Alla luce degli oltre due milioni di arrivi nell’arco dell’anno, il Circolo sensibilizza rispetto alla vela e alla natura anche i turisti “di passaggio”, ai quali sono dedicate apposite lezioni “d’avvicinamento” in modalità “limitata” in termini di tempo e nozioni. La vela a Capri, insomma, è proprio per tutti… ed è rigorosamente a partire da questo principio fondante che, a partire dalla scorsa estate, è divenuta effettiva la splendida iniziativa “La Vela per Tutti”.

Il lungimirante progetto ha, per l’appunto, lo scopo di avvicinare alla vela anche i bambini disabili, ed è in tale prospettiva che lo Yacht Club Capri si è dotato, con un salto di qualità della propria scuola, di tre nuove imbarcazioni denominate Dream. Con quasi cinque metri di lunghezza, le biposto di nuova generazione sono state progettate dall’ingegnere La Muraglia, come “barche per tutti”. “Inaffondabili”, le Dream sono dotate di seggiolini anatomici scorrevoli, che possono ospitare al contempo un bimbo e un istruttore, garantendo così la massima sicurezza in fase di navigazione e un’assistenza immediata in caso di necessità.

ammiraglia dello yacht club

Riproducendo in scala ridotta gli sfilanti scafi che competono alle regate della Rolex Cup, i natatanti hanno guadagnato a pieno titolo l’appellativo di “sogno” che li contraddistingue, regalando nell’esecuzione delle stesse rapide manovre di gara, le medesime meravigliose emozioni e la sensazione di libertà che le “ammiraglie” più grandi sanno donare, “volando” sul pelo dell’acqua a “vele spiegate”.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,