Il Lungomare di Napoli dal 1 Maggio è Plastic Free

Commenta

Dopo le auto, tocca alla plastica: il lungomare di Napoli è diventato ufficialmente “Plastic Free”. Alla fine di marzo 2019 il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha firmato un’ordinanza sindacale per contrastare l’aumento dei rifiuti di plastica nel mare, problema che sta diventando sempre più ingestibile a livello mondiale.

Dopo la disposizione del 19 dicembre 2018 che limitava (o vietava in alcuni casi) l’utilizzo del monouso non biodegradabile, il Comune ha imposto ai commercianti di non utilizzare e fornire contenitori in plastica non biodegradabile e non compostabile.

L’obbligo è rivolto a tutti gli esercizi commerciali, ai laboratori di produzione artigianale di alimenti (vendita per asporto) e a qualsiasi forma di catering nel settore alimentare. Le sanzioni amministrative previste vanno dai 25 ai 500 Euro.

Nel documento ufficiale del Comune di Napoli vengono fornite le seguenti motivazioni per l’ordinanza:

  • Per la difesa del mare contro l’inquinamento causato dai rifiuti di plastica:
  • Per la riduzione dei rifiuti di plastica e della produzione di rifiuti marini;
  • Introdurre misure tali da ottenere progressivamente il divieto generale di utilizzo e vendita di plastica monouso non biodegradabile e non compostabile;

L’intero documento è consultabile al seguente link:

clicca qui.

 

Tag:, ,