Il tabù delle emozioni

Commenta

 

Il punto di partenza sarà la seconda edizione del libro “Tabù” di Chiara Tortorelli (Homo Scrivens ed.). Questo l’incipit per l’intervento dell’illustre filosofo napoletano, Aldo Masullo, poliedrico intellettuale del quale Napoli e l’Italia tutta possono farsi grande vanto.

Aldo Masullo

Cornice dell’evento che si terrà sabato 18 febbraio 2017 è il Pan di Napoli; Assieme a Masullo, ci saranno interventi di Matteo Palumbo e dell’autrice del libro, Chiara Tortorelli. Modera Enza Alfano. Le voci narranti sono di Mariarosaria Riccio e Massimiliano Foà.

Matteo Palumbo

Un momento prezioso di riflessione, di confronto e dibattito, un ”  viaggio filosofico e letterario” attraverso  emozioni nelle emozioni, nell’amore “a tempo”, negli incontri che diventano scontri, nell’amicizia tradita, nei triangoli necessari, nelle finzioni obbligate, nell’ipocrisia della parola ai tempi del web, del tempo senza tempo della moderna comunicazione, della veloce di connessione e astrazione, della relazione liquida. Sentimenti impossibili da definire, relazioni difficili da trattenere, emozioni per proteggersi dalla vita”

Tabù è il ritratto dei nostri giorni e dei nostri tempi, dove tutto cambia velocemente.  Il cambiamento veloce che ormai coinvolge noi tutti che cambiamo pur rimanendo uguali nel cambiamento stesso, in quella dialettica, moderna quanto antica, tra trasformazione e staticità e loro connessione.

Chiara Tortorelli

“Così anche un libro apparentemente “uguale” nel titolo all’edizione precedente, in realtà, è già trasformato ed è “altro” perché ogni cosa che vive è impossibile da fermare, da trattenere e da incasellare. Compresa la letteratura.”

 

 

 Luogo: PAN – Palazzo delle Arti Napoli Via dei Mille, 60

Data e ora: 18 febbraio 2017 ore 17-19

Ingresso libero