mercoledì, 20 Nov, 2019 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Leopardi e l’Infinito al centro degli eventi dello Human Festival

0

Nell’ambito delle celebrazioni leopardiane, fa tappa a Napoli uno dei festival culturali più interessanti in circolazione, lo Human Festival. Trenta operatori tra artisti e scrittori coinvolti, già un centinaio di prenotati agli eventi, Human Festival è un percorso didattico di formazione esperienziale dedicato agli studenti liceali di tutta Italia.

L’iniziativa adotta una formula innovativa dedicata alla formazione e alla didattica della conoscenza attraverso laboratori itineranti, concerti, passeggiate d’arte e teatro. Il centro storico di Napoli, il Parco Virgiliano, il Parco archeologico di Ercolano e l’Anfiteatro Flavio (Parco Archeologico Campi Flegrei) sono i luoghi del patrimonio artistico campano che in questa edizione gli studenti conosceranno in chiave esperienziale. Studenti e docenti dei licei partecipanti, vivranno un vero e proprio viaggio in cui il tema “infinito” sarà filo conduttore di workshop e attività didattiche.

Iriana Marini, ideatrice del Festival, dichiara: “Facciamo esperienza dell’Infinito guardando nella nostra anima – spiega Iriana Marini, ideatrice del Festival – Come afferma Eraclito ‘i confini dell’anima non li potrai mai trovare, così è profondo il suo logos’, se i confini dell’anima non esistono, siamo infiniti. Se siamo infiniti, ‘la siepe che il guardo esclude’ rappresenta il confine intorno al quale ci muoveremo per avanzare verso un percorso di conoscenza.”

L’evento si apre a Napoli il 21 ottobre 2019, alle 15, presso la Sala Accoglienza di Palazzo Reale, con la visita in Biblioteca Nazionale del prezioso manoscritto dell’ ”Infinito” di Giacomo Leopardi, cui seguirà lo spettacolo musicale degli Ars Nova.  

La kermesse dello Human Festival continuerà utilizzando una modalità di didattica innovativa, la “narrazione interdisciplinare”, declinata nelle seguenti attività: Walk Theater, Logos, Percorsi Artistici Esperienziali. I due itinerari di Walk Theater, che si svolgeranno nel Parco Archeologico di Ercolano il 22 ottobre alle ore 11.00, e nel Parco Vergilano di Napoli il giorno 23 ottobre ore 10.30, offriranno spunti di riflessione attorno al tema dell’infinito.

Il giorno 22 ottobre, alle 10.30, presso il Parco Archeologico di Ercolano, i partecipanti incontreranno il prof Maurizio Clementi, docente e saggista e autore de “L’inesausto grembo” (ed. Mimesis 2018). A partire dal testo di cui si celebrano i duecento anni, l’autore parlerà dell’evoluzione dell’immagine di infinito nel corso della vita e dell’opera leopardiane: dal concetto di indeterminato al concetto di inesauribile.

Nel pomeriggio del 22 e 23 ottobre, rispettivamente presso l’istituto Rodinò e presso l’ex Asilo Filangieri, si svolgeranno i Percorsi Artistici Esperienziali, attività in cui i codici artistici diventano strumenti attivi per la conoscenza emotiva di sé e dell’altro. Gli studenti potranno scegliere tra teatro, musica, cinema, fotografia, taijiquan: Teatro a cura di Gabriele Gigante, Musica a cura di Jenny Del Prete, Cinema a cura di Valentina Pacifici, Fotografia a cura di Michele Calocero, Taijiquan a cura di Sarah Falanga.

Il 24 ottobre presso l’associazione Art Garage (Pozzuoli) si svolgerà l’attività ‘Sinestesia’, unione di tutti i percorsi didattici esperienziali, che chiuderà l’evento con una performance dove i ragazzi diventano protagonisti del loro percorso.

L’Espresso napoletano è una rivista di arte e cultura che racconta il bello e il buono della Campania. Nella sua versione cartacea, in edicola ogni mese, si ritrova una particolare attenzione alle tradizioni del popolo partenopeo, nel tentativo di contribuire alla loro salvaguardia e valorizzazione. Per chiedere l'abbonamento alla rivista: info@rogiosi.it 0815564086