Mi chiamo Hilal al Complesso Santa Maria la Nova

Commenta

Venerdì, alle 10, la Sala del Consiglio Metropolitano del Complesso monumentale di Santa Maria la Nova a Napoli, ospiterà la presentazione della mostra e del quaderno “Mi chiamo HILAL” (Rogiosi Editore).

Il quaderno raccoglie i lavori dedicati al progetto solidale “Mi chiamo HILAL”, ideato dal Centro Polifunzionale per l’Infanzia “Il Mondo ai Piccoli (www.ilmondoaipiccoli.eu). Protagonisti sono i bambini delle scuole comunali, statali e paritarie dell’Infanzia e Primarie delle Municipalità di Napoli 1 e 5 che, grazie alla preziosa collaborazione delle loro maestre, hanno acquisito consapevolezza del valore della diversità, disegnando o scrivendo brevi pensieri sull’altro, sul diverso da sé.

Attraverso questo percorso didattico i piccoli hanno compreso che ognuno è diverso nella propria unicità, singolare e speciale, e che i confini con l’altro non appartengono a loro, ma sono imposti dal mondo degli adulti. Nel corso dell’evento saranno date testimonianze di immigrati integrati nella nostra città.

Il progetto ha visto l’impegno della Regione Campania, delle Municipalità 1 e 5, della Cooperativa Sociale DEDALUS, dell’Ordine degli Psicologi della Campania, dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, del CO.RE.COM Campania.

“Mi chiamo HILAL” è dedicato agli stranieri, ai minori non accompagnati, ai profughi, ai rifugiati, agli immigrati che sono riusciti tra mille difficoltà ad integrarsi. I contributi, ottenuti con la distribuzione del quaderno, sono devoluti alla Cooperativa Sociale DEDALUS, a sostegno delle iniziative per gli stranieri minori non accompagnati.

Sponsor: Fondazione MUTO Onlus e Consorzio EMICENTER.

Tag:, ,