venerdì, 28 Feb, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Napoli nel cinema: tra David di Donatello e prossimi film, la città è il set cinematografico preferito del momento

0

Napoli da sempre è un set cinematografico a cielo aperto. Produce e ingloba immaginari che accrescono la sua fama in Italia e nel mondo: la sua bellezza senza filtri è difficile da eguagliare.

napoli velata

Ultimamente sembra davvero la città prescelta dal cinema italiano e internazionale: ne sono un esempio le recenti premiazioni ai David di Donatello che l’hanno vista protagonista – Napoli Velata, Ammore e Malavita, La Gatta Cenerentola  e soprattutto il premio di miglior attore protagonista al nostrano Renato Carpentieri in La tenerezza Ddi Gianni Amelio, attore sopraffino che forse anche qui in “patria” avevamo un po’ dimenticato. In questi giorni a qualcuno sarà sicuramente capitato d’imbattersi in set e riprese tra centro storico e non solo. Oltre alle prossime serie de I Bastardi di Pizzofalcone e Gomorra, la città in questi mesi ospita ben due produzioni importanti.

napoli anni 50

La prima è la serie- kolossal tv The Neapolitan Novels diretta da Saverio Costanzo, tratta dal bestseller internazionale “L’amica geniale” di Elena Ferrante. Dopo i primi mesi di riprese nella periferia di Caserta, l’ex area industriale a Marcianise trasformata in studios cinematografici con edifici, strade, chiesa, giardinetti per riprodurre il cuore della storia e al rione Luzzatti a Gianturco, le riprese si sono spostate nel centro storico di Napoli. In particolare la Galleria Principe e Palazzo Gravina per l’occasione si sono trasformate in una Napoli anni ’50 con negozi d’epoca, vetrine e automobili da collezione che hanno invaso per qualche ora le strade del centro antico. Le riprese sono poi proseguite a Ischia.

l'amica geniale

Castelvolturno è invece il set de Il vizio della speranza, nuovo film di Edoardo De Angelis che già nel pluripremiato Indivisibili aveva scelto il litorale domizio come luogo privilegiato delle sue storie. Protagonista del film Pina Turco, sua moglie, già nota per la serie Gomorra.

de angelis e pina turco

Nel cast anche Marina Confalone, Cristina Donadio, Massimiliano Rossi, Marcello Romolo. La sceneggiatura questa volta è firmata a quattro mani con Umberto Contarello, storico co sceneggiatore di Paolo Sorrentino; le musiche sono ancora una volta affidate al maestro Enzo Avitabile che aveva firmato l’inconfondibile colonna sonora di Indivisibili.

pina turco

Tra maggio e giugno previste anche le riprese di Martin Eden, romanzo di Jack London adattato da Maurizio Braucci e Pietro Marcello. In estate, infine, atteso anche il set del film del fumettista Igort Tuveri 5 è il numero perfetto, dall’omonimo graphic novel. Nel cast annunciati Toni Servillo e Valeria Golino. Napoli nel cinema. Più che mai.

Francesca Saturnino è nata a Napoli nel 1987. Critica teatrale, insegnante e giornalista. Collabora con riviste e giornali nazionali e locali. La sua passione, tra le altre, è scovare storie, mestieri e personaggi di una Napoli antica e desueta e raccontarli per mantenerne viva la memoria.