Napoli omaggia Vico in occasione di “Maggio dei Monumenti”: gli eventi da non perdere

Commenta

“Trecentocinquanta anni fa, in una casetta nel cuore del centro antico della nostra antica città, nacque il figlio di un libraio. Lo chiamarono Giambattista. Fu un lettore curioso e appassionato, studiò la filosofia, il diritto e molte altre cose, insegnò la retorica, allevò, con mezzi modesti, una numerosa famiglia… Visse in dignitosa povertà, morì, nel 1744, in una casa appena un poco più grande di quella in cui era nato, poco distante. Ci ha lasciato scritti geniali e meravigliosi.”

vico

Con queste parole l’Assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele dà il benvenuto all’edizione 2018 di Maggio dei Monumenti, la festa della Cultura per eccellenza, che Napoli dedica a Gianbattista Vico, in occasione del 350° anniversario della sua nascita. Un programma ricco di attività culturali, elaborate dai più importanti istituti culturali della città – reading, spettacoli teatrali, conferenze, mostre, istallazioni multimediali, visite guidate – grazie al quale ogni cittadino potrà camminare lungo i percorsi vichiani, tra le piazze e i più bei siti monumentali di Napoli.

vico

In primis, vi segnaliamo un ciclo di conferenze e reading teatralizzati condotti da illustri studiosi del pensiero del filosofo:

Dialogo impossibile con Giambattista Vico, immaginato dal professor Vincenzo Vitiello, con Vincenzo Vitiello, Enzo Salomone e Paolo Cresta. Si terrà il 5, il 6, il 26 e il 27 maggio, nella sala convegni della Società Napoletana di Storia Patria al Maschio Angioino;
Vico e Leopardi, una conferenza di Fabiana Cacciapuoti che avrà luogo il 10 maggio nella Sala del Capitolo di San Domenico Maggiore;
I giovani interrogano il Professore, un incontro pubblico con Fulvio Tessitore;
conferenza su Vico del filosofo Gennaro Carillo nella sala Loggia al Maschio Angioino, il 29 maggio, a conclusione del ciclo.

“All’ombra di Vico” è invece il titolo di una serie di concerti musicali, che si terranno nella Villa Comunale, dove si trova l’imponente statua del filosofo. Protagoniste saranno le fanfare delle Forze Armate, che si esibiranno nella Cassa Armonica della villa, ripristinandone l’antica funzione. Ad inaugurare questa rassegna, un grande concerto intitolato “Freedom Concert”, tenuto dalla banda della NATO nella piazza d’arme di Castel Nuovo, il 28 aprile.
Il castello ospiterà anche una rassegna di musica classica, dal titolo “Vico: la musica per virtuosamente operare”, con concerti gratuiti ogni sabato e domenica.

giambattista vico

Per tutto il periodo delle celebrazioni vichiane, in Piazza Municipio sarà istallata una colossale statua in cartapesta raffigurante Giambattista Vico, realizzata appositamente per il Maggio dei Monumenti.

Scopri tutto il programma completo e sempre aggiornato cliccando qui.