Neapolitan Express: al Maschio Angioino la musica sotto le stelle

Commenta

Ancora uno spettacolo di grande successo organizzato dall’Associazione Arti e Mestieri che, dopo il meraviglioso concerto Pino Daniele Opera tenuto lo scorso 26 giugno al Bagno Elena, ieri sera ha bissato nel riproporre artisti di altissimo livello che si sono esibiti nel corso della kermesse musicale Neapolitan Express al Maschio Angioino, organizzata nell’ambito del programma di spettacoli “Estate a Napoli” patrocinata dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo di Napoli.

Oltre 400 persone hanno voluto confermare la loro presenza alla serata, dimostrando entusiasmo crescente man mano che gli ospiti salivano sul palco, introdotti dai vulcanici Lucia Dinacci e Sergio Carlino che, messa da parte la loro veste di presentatori e mattatori, si sono loro stessi esibiti in straordinarie performance musicali, cantando insieme, tra le altre canzoni, “Something stupid” di Robbie Williams e Nicole Kidman, in una meravigliosa fusione di canto e controcanto.

Un repertorio variegato che spaziava dalla musica internazionale, come l’interpretazione di “Zombie” dei Cranberries eseguita dalla giovane Carolina Fimmanò, ai Ciccone Bros (Alessia Ciccone, sax e voce, e Claudio Ciccone al mixer, parenti de, proprio lei, l’esplosiva Madonna) che hanno proposto brani del tutto inediti da loro composti (“Racconti di Ale”, “Il tango dell’amore” e “Futtitenne”), una fusione avanguardistica di jazz e house music.

E ancora, tante canzoni della tradizione classica napoletana, performate da giovani promesse come Manuela Portogallo, che ha cantato “Passione” e “Voce ‘e Napule”, accompagnata alla chitarra dal maestro Edo Puccini, e da conclamati professionisti come la soprano Rosalba Colosimo, accompagnata al piano da Sossio Noviello, con la sua sublime interpretazione di “Je te vurrìa vasà”.

Ma la tradizione partenopea non può non includere anche il compianto Pino Daniele, le cui canzoni sono state riproposte con arrangiamenti originali sia da Michele Simonelli, che assieme al mandoloncellista Edoardo Robbio ha cantato “Anna verrà” e “Che ore so’”, oltre a un piccolo pezzetto di “Quanno chiove”, sia dalla bravissima Emilia Zamuner esibitasi con “Quando” e “Alleria”.

Tantissimi dunque gli artisti presenti alla serata, ai quali ha preso parte anche il cantante e attore Marco Francini, che con Edo Puccini ha presentato un repertorio di canzoni inedite e non, tra cui “Notte di luna calante”, “Vuless” e “Siamo tutti gay”.
Lo spettacolo, al quale ha voluto presenziare anche il sindaco Luigi De Magistris, si è concluso con una meravigliosa reinterpretazione di “Napul’è” da parte di tutti gli artisti che, saliti tutti insieme sul palco, hanno cantato in una finale unione di voci e di cuori.

Tag:, , , , , , , ,