Pinocchio, un insegnamento ancora attuale dopo 140 anni

Commenta

“Chissà se Collodi avrebbe immaginato che il suo Pinocchio sarebbe stato studiato a scuola anche nel 2018?”. Questa è la domanda che ha fatto una bambina di 7 anni durante la presentazione del progetto “Quel diritto di Pinocchio” presso il 38° Circolo Didattico “Quarati” di Napoli, il 24 maggio 2018.

pinocchio

In effetti la domanda non è banale. L’importanza dello studio delle Avventure di Pinocchio di Carlo Collodi non è sfuggita alle insegnanti Adriana Cerusa, Rita Rianna, Annalisa Santini, Isabella Pagliuca, che hanno deciso di affrontare il tema dei diritti dei bambini e dei problemi della crescita attraverso la lettura delle storie del burattino, rielaborando la sua storia attraverso la realizzazione di un cartone animato.

pinocchio

Durante 3 mesi di lavoro, gli alunni delle classi 2/A, 2/F e 2/G hanno fatto un percorso laboratoriale che li ha condotti a sperimentare le tecniche di animazione dei disegni per realizzare un breve cartone animato ispirato ad alcune parti del libro di Collodi. I ragazzi hanno letto il libro, disegnato i personaggi e animato i disegni secondo la tecnica della “stop motion” doppiando le scene con le loro voci.

 

Il percorso è stato realizzato grazie all’intervento di esperti che hanno condotto i ragazzi per mano in questa esperienza con la collaborazione delle entusiaste maestre. Il risultato è stato un filmato di 17 minuti in cui oltre a Pinocchio, Geppetto, la Fata e il Gatto e la Volpe i ragazzi hanno raccontato la loro esperienza e le loro sensazioni al cospetto di tutti i genitori, divertendoli ed emozionandoli.