martedì, 19 Nov, 2019 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Real Madrid – Napoli: sale l’attesa in città per la sfida contro i “Galacticos”

0

Era il 12 dicembre dell’anno scorso quando le urne per il sorteggio degli ottavi di Champions League a Nyon sancirono come avversario per gli azzurri la squadra spagnola campione d’Europa in carica.

Destino beffardo o accattivante? C’è chi ha ritenuto la sorte del Napoli decisamente sfavorevole e chi invece si è entusiasmato per il prestigio della sfida. Non c’è dubbio che dopo essersi qualificati come primi nel girone la squadra di mister Sarri avrebbe potuto affrontare qualche avversario più abbordabile, ma se la competizione si chiama coppa dei campioni un motivo ci sarà: o prima o dopo le migliori squadre del continente vanno affrontate se si vuole andare avanti nella competizione, e non bisogna avere paura.
Questo Napoli deve credere nelle proprie capacità e buttare il cuore oltre l’ostacolo come ha fatto già altre volte in passato.
La data del match si avvicina, mercoledì 15 febbraio i partenopei voleranno a Madrid per la gara d’andata e in città la febbre per la sfida ai “Galacticos” sta aumentando a dismisura.
L’impresa è di quelle ardue, giocare contro i migliori al mondo al Santiago Bernabeu crea una pressione indescrivibile ma Napoli ci crede.

La partita contro Cristiano Ronaldo e gli altri fenomeni madrileni rappresenta una delle partite più importati di tutta la storia del calcio Napoli e, sicuramente, la più rilevante della gestione De Laurentiis.
L’allenatore del Napoli Maurizio Sarri, se pur mostrando il dovuto rispetto nei confronti dei rivali del Real, ha precisato che la sua squadra non si snaturerà, ma sarà propositiva e spettacolare come sempre.

D’altronde i giocatori del Napoli hanno dimostrato tramite la loro grinta e la loro tecnica di potersela giocare con chiunque e che se la mentalità è quella giusta si trasformano in una vera macchina da guerra.

Un altro elemento importante riguarda la gara di ritorno che si svolgerà il 7 marzo in un San Paolo infuocato, con più di 60 mila tifosi azzurri pronti a sostenere la squadra.
Data la grande attesa che si respira in città, il comune sembrerebbe intenzionato ad allestire anche un maxi schermo in qualche piazza per consentire ai tifosi di raggrupparsi come se stessero allo stadio.
L’ipotesi è ancora in via di definizione poiché si sta attendendo un accordo con l’emittente televisiva detentrice dei diritti dell’evento.
Manca poco ormai, non ci resta dunque che attendere per poi finalmente tifare e sperare che i vari Mertens, capitan Hamsik, l’ex di turno Callejon, lo scugnizzo Insigne e tutti gli altri tirino fuori il meglio di sé e che comunque vada facciano sentire la città orgogliosa della propria squadra.