venerdì, 22 Nov, 2019 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Riparte da Scampia il Premio NapoliTime

0

Ai blocchi di partenza il Premio Letterario NapoliTime, Terza Edizione 2015/16.
Martedì 20 ottobre, alle ore 10:00, presso il Teatro dell’ITI Galileo Ferraris a Scampia, avrà luogo un meeting con le scolaresche coinvolte nel progetto e gli gli autori concorrenti al Premio Letterario.
Nel corso dell’incontro si svolgerà la cerimonia di consegna dei volumi alle scuole: undici i libri in concorso, tra i cui autori si distinguono diversi nomi noti al grande pubblico, come Maurizio De Giovanni, Pino Imperatore, lo chef Ciro Salatiello, l’attore Salvatore Striano e il regista Guido Lombardi.

Premio Letterario NapoliTime

Gli autori verranno presentati agli studenti dal direttore di NapoliTime, Pasquale Vespa, che sottoporrà all’attenzione dei ragazzi svariate tematiche culturali e sociali di grande impatto emotivo, affrontate attraverso i racconti dei libri selezionati da NapoliTime per questa terza edizione del Premio.

Pasquale Vespa

Concorrono, in questa Terza Edizione del Premio Letterario NapoliTime, gli scrittori:

– Maurizio De Giovanni con “Anime di Vetro – Falene per il commissario Ricciardi” edito da Einaudi e con il quale ha raggiunto la vetta della classifica dei libri di narrativa italiana;

– Pino Imperatore con “Questa scuola non è un albergo” edito da Giunti, autore anche dello spettacolo teatrale di grande successo con Alessandro Siani e Paolo Caiazzo di Made in Sud;

– Ciro Salatiello, chef dei giocatori del Napoli al Marina di Castello Resort, base operativa della SSC Napoli, che concorre con “Gli ingredienti di una vita” edito da Alessandro Polidoro Editore;

autori

– Salvatore Striano, noto attore interprete in diversi film e serie TV di successo tra cui il film Gomorra, insieme con Guido Lombardi, regista di “Take Five” prodotto in collaborazione con Rai Cinema, autori del libro “Teste matte” edito da Chiarelettere;

– Luigi Bartalini, che con maestria, nel suo ultimo libro “Casalla numero 58” edito da  Castelvecchi, mette in rilievo i fenomeni politici, economici e culturali che caratterizzano la nostra epoca;

– Maria Rosaria Perilli, con “Viaggio a Napoli, di Charles Baudelaire” edito da Nardini editore, giovane e promettente, già autrice di un giallo noir “Nero Vanessa” che ha sbalordito per la sua capacità narrativa tipica dei più intriganti autori di noir;

20150328_06

– Gianpietro Ghidini e Marcello Riccioni con il libro “Lasciami volare” edito da Compagnia della Stampa per la Fondazione Ema.Pesciolinorosso nata dopo la tragica morte del giovanissimo Emanuele Ghidini con lo scopo di sensibilizzare i ragazzi contro l’uso di sostanze stupefacenti e per incentivare il dialogo genitori figli;

– “Hope – Speranza” edito da Compagnia della Stampa, completato da Gianpietro Ghidini, in memoria di suo figlio Emanuele, il libro era stato scritto da padre e figlio prima del tragico evento;

– Marisa Martinelli, scomparsa dopo una vita dedicata alla scuola, per anni preside in quartieri a rischio di Napoli, la cui memoria viene raccontata attraverso un libro realizzato grazie ai suoi appunti, “La scuola che cattura” pubblicato dall’editore Alessandro Polidoro, che sarà all’evento in sua rappresentanza;

La scuola che cattura

– Antonietta Tamburrino, classe ’89, che esordisce con “Eclissi di luna” edito da Book Sprint Edizioni, un libro che conduce il lettore alla scoperte di emozioni semplici e pure;

– Marco Aragno, con il suo primo romanzo “Absolute” edito da Con Fine edizioni, giornalista, poeta e scrittore esordiente, che con il suo romanzo di formazione svela la sua capacità di narratore.