venerdì, 20 Set, 2019 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Sapori campani e nuove creazioni da “Gennaro Amitrano” a Capri

0

Sull’isola di Capri, a due passi dalla piazzetta, uno dei suoi luoghi simbolo, c’è un nuovo ristorante: si chiama “Gennaro Amitrano”, e come è facile intuire dal nome, ad aprirlo è stato appunto Gennaro Amitrano, chef giovanissimo, di appena 29 anni, nativo di Massalubrense, formatosi alla scuola del maestro pluristellato Gianfranco Vissani.

Gennaro AmitranoIl nuovissimo locale – inaugurato l’11 marzo – si trova precisamente in via L’Abate n. 3, ed è sicuramente uno dei ristoranti più piccoli al mondo, con soli 20 posti a sedere. Piccolo, riservato e tranquillo, è curatissimo in ogni dettaglio: dai piatti di ceramica in tonalità azzurre, che richiamano il colore del mare, alle pareti impreziosite con tele d’autore nei toni del rosso e del bianco, alla cucina a vista, che consente ai clienti di assistere a tutte le fasi di preparazione dei piatti.

tavolo AmitranoNaturalmente questi sono tutti di grande qualità, richiamano la tradizione gastronomica campana ma danno spazio a creazioni originali dello chef; insomma, un menu semplice e al tempo stesso complesso, come ama ripetere Amitrano, che spiega: “I nostri clienti non avranno mai sorprese perché quello che ordineranno lo troveranno nel piatto. Noi non manipoliamo la materia prima e puntiamo a una cucina semplice e al tempo stesso raffinata. La nostra è una cucina italiana ‘pulita’, dove alla base c’è la qualità dei prodotti utilizzati”.

tavolo Amitrano 2Tra i piatti particolari che è possibile gustare presso il nuovo ristorante possiamo citare la pappa al pomodoro con scampi e germogli di basilico, gli spaghetti aglio olio e peperoncino con ricci e cacao e la quaglia con il cavolo nero. Tra i dessert posto d’onore al babà – e non avrebbe potuto essere altrimenti – ma spazio anche a invenzioni e sorprese.

babàLa carta dei vini è curata da Gennaro Iorio, che ha voluto privilegiare nella scelta le produzioni autoctone di qualità, senza dimenticare però alcune etichette eccellenti di altre regioni italiane, ma anche francesi. I vini da poter gustare non saranno però sempre gli stessi, infatti cambieranno seguendo i cambiamenti delle pietanze proposte nel menu; insomma per ogni piatto verrà di volta in volta proposto il vino giusto da abbinare.

vino-rossoGennaro Amitrano, che ha lavorato con il maestro Alain Ducasse al “Louis XV” di Montecarlo e che conta oltre 200 partecipazioni televisive accanto a Gianfranco Vissani, che ha accompagnato anche nell’apertura di diversi ristoranti, tra cui quelli di Todi, Orvieto, Cortina e proprio Capri, fa ora il grande passo dell’apertura di un locale tutto suo. E lo fa cimentandosi in una sfida: tenere aperto il ristorante, a pranzo e a cena, per dodici mesi all’anno. Ora non resta che provarlo…