“Teatro in Cappella”, una rassegna di teatro d’autore nella chiesa di Sant’Angelo a Nilo

Commenta

Da anni il Centro Studi sul Teatro Napoletano, Meridionale ed Europeo che ha sede nei pressi di piazza Borsa fa un lavoro preziosissimo sul territorio napoletano e non solo. Il centro, fondato dalla Professoressa Antonia Lezza che ha cresciuto generazioni di studenti presso la Cattedra di Storia del Teatro dell’Università di Fisciano è un punto di riferimento per la drammaturgia antica e contemporanea d’autore di Napoli e di tutto il Sud. Ospita seminari, incontri, eventi che hanno coinvolto alcuni tra i migliori artisti del contemporaneo, tra cui Enzo Moscato e Tonino Taiuti giusto per fare qualche nome.

teatro in cappella

È un luogo d’incontro, di formazione e di scambio reale di cultura, a partire da quella meravigliosa materia che è il teatro. È in questo humus che nasce “Teatro in Cappella”, rassegna a cura di Antonia Lezza, promossa da “Napoli città reale” in collaborazione con Centro Studi sul Teatro Napoletano, Meridionale ed Europeo. La rassegna, che avrà luogo nella chiesa di Sant’Angelo a Nilo in pieno centro storico, raccoglie alcune tra le realtà più interessanti del teatro meridionale con una scelta di testi e di autori di altissima qualità in linea con la tradizione con la T maiuscola ma anche con un’apertura verso il contemporaneo.

chiesa sant'angelo a nilo

S’inizia con “Racconti di Toledo” in cui Gino Curcione, attore partenopeo sopraffino, antico e modernissimo si sofferma su due autori a lui particolarmente vicini: Enzo Moscato e Annibale Ruccello. “Racconti da Toledo” è uno spettacolo dalla forma composita e monologante che si arricchisce della presenza e del contributo di Enza Di Blasio, cantante-attrice e musicista, interprete raffinata e voce tra le più interessanti del nostro teatro. Si procede poi con Lello Giulivo e Ciro Cascino in “Sotto un cielo di stelle” un concerto in forma di contenitore drammaturgico.

enzo moscato

Anna Rita Vitolo con la regia di Antonio Grimaldi riprende un carteggio tra Stamura Segarioli e Francesco Fusco custodito nell’archivio del Centro Studi e curato dalla Professoressa Lezza. Ancora “Letizia Forever” cunto tragicomico e struggente del siciliano Rosario Palazzolo interpretato da Salvatore Nocera. Si chiude in grande con il maestro Enzo Moscato, autore di riferimento del Centro Studi presso il quale ha tenuto più di un seminario di drammaturgia che regala al pubblico “Luparella”, uno dei suoi primi testi, uno sprofondamento nella storia di Napoli e nella poesia in un Napoletano melodioso e desueto.

locandina teatro in cappella

La rassegna, che si tiene ogni venerdì fino a fine maggio (a eccezione di mercoledì 9), è un’occasione preziosa per fare una bella scorpacciata di teatro d’autore eseguito ad arte e per conoscere la grandezza della scrittura teatrale meridionale.

Di seguito info e programma completo:

VENERDÌ 6 APRILE RACCONTI DA TOLEDO a cura di Gino Curcione e Enza Di Blasio Con GINO CURCIONE ENZA DI BLASIO

VENERDÌ 20 APRILE SOTTO UN CIELO DI STELLE di Lello Giulivo con LELLO GIULIVO al pianoforte il maestro CIRO CASCINO

VENERDÌ 4 MAGGIO IL FIORE CHE TI MANDO L’HO BACIATO dal carteggio tra Stamura Segarioli e Francesco Fusco (1913-1915) Con ANNA RITA VITOLO Regia di ANTONIO GRIMALDI

MERCOLEDÌ 9 MAGGIO LETIZIA FOREVER con SALVATORE NOCERA testo e regia di ,

VENERDÌ 25 MAGGIO LUPARELLA di e con ENZO MOSCATO

Inizio spettacoli ore 21,00

INFO E CONTATTI teatrolemaschere@libero.it
info@centrostuditeatro.it 349 3175801 (Gianni Ferrara) 331 7136510 (Stefania Tirone)
pagina fb https://www.facebook.com/centrostudi.teatro/?fref=pb&hc_location=profile_browser
https://www.facebook.com/napolicittareale/?fref=pb&hc_location=profile_browser

Tag:, , , ,