Torna INDIVINO, incontri di vino e cultura a Solofra

Commenta

Si terrà sabato 22 e domenica 23 settembre, la quinta edizione di “Indivino: Incontri di Vini nella Terra di Mezzo” di Solofra (AV): nella suggestiva location del Complesso monumentale di Santa Chiara, tramite un’incursione dei 5 sensi, i visitatori potranno intrattenersi tra spettacoli musicali d’impronta Jazz, banchi di degustazione dei vini delle oltre 40 cantine Irpine e Salernitane presenti, prodotti gastronomici e caseari delle medesime province e laboratori degustativi a cura dell’ ONAV grazie alle importanti collaborazioni del Consorzio tutela Vini D’Irpinia e l’Associazione Terre Aglianicone. Si potranno inoltre gustare i primi piatti garantiti dal servizio di ristorazione a cura dell’ Istituto alberghiero Manlio Rossi-Doria di Avellino.

INDIVINO, acronimo di “incontri di vino”, è una manifestazione culturale legata al vino e alle degustazioni multi-sensoriali, che ha luogo a Solofra, terra di mezzo tra le due province campane di Salerno e Avellino. L’evento, organizzato dall’Associazione Turistica Pro Loco Città di Solofra in collaborazione con ONAV, Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino di Avellino e Salerno, si pone l’obiettivo di divulgare l’educazione degustativa del vino ben coniugata con i prodotti eno-gastronomici della regione, la valorizzazione delle bellezze artistiche, culturali e naturalistiche della Città di Solofra.

Sono previsti due giorni di visite guidate alla magnifica Collegiata di San Michele Arcangelo, scrigno delle più belle opere del pittore Solofrano Guarini, e al centro storico dove tutt’oggi è possibile ammirare il vecchio polo conciario ormai dismesso e una molteplicità di palazzi signorili. Il magnifico giardino del Complesso monumentale di Santa Chiara, adibito ad open space, ospita le cantine vinicole più prestigiose del panorama enologico Irpino e Salernitano; l’elegante Sala degli archi, invece, ospita i tre laboratori a cura ONAV della manifestazione con importanti collaborazioni.

Sabato 22 Settembre, alle 19.45, si terrà “Bianco Campania: Il più grande laboratorio di vitigni autoctoni Bianchi”. Alle 21.15 invece, sarà la volta di “Aglianicone VINUM Cilentum: Il vitigno della storia. Una selezione dei vini del vitigno padre di tutti gli aglianici”, con la collaborazione con l’ Associazione Terre Aglianicone. Il laboratorio di Domenica 23, “Taurasi docg, un percorso lungo 25 anni: Masterclass sul Taurasi, prima DOCG del sud Italia”, con la collaborazione del Consorzio Tutela Vini D’Irpinia”, inizierà alle ore 20.00.

L’offerta artistica si alternerà con musica ed esibizioni teatrali. Letture e monologhi saranno a cura della compagnia teatrale “I Cardi” che si ispireranno al mood della manifestazione. Gli spettacoli musicali allieteranno le serate con classe e charme, caratteristica propria dello stile Jazz e dello Swing; si esibiranno inoltre “Blue Saudade” ed “MGM Trio”.
Poiché i laboratori degustativi sono a numero chiuso, è necessaria la prenotazione. Tutte le informazioni online su www.indivino.it.

Tag:, , , , , ,