domenica, 21 Lug, 2019 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Rogiosi presenta “Tuio”, sulla diversità e sulla dignità dell’uomo

0

La storia di un viaggio, dal Burkina Faso in Italia, passando dal cuore di ogni uomo. La presentazione di “Tuio” (Rogiosi Editore) di Judicael Ouango si terrà venerdì 15 febbraio, ore 18:00, al Gran Caffè Gambrinus. Con l’autore interverranno Jamal Qaddorah, responsabile settore immigrati regione Campania della CGIL, Livia Apa, docente di Antropologia, Ilaria Urbani, giornalista e Bandiang Dangnokho, migrante dal Senegal, che leggerà alcuni brani del libro. 

tuio

La diversità come punto di partenza parlando dell’Uomo, nella sua singolarità e unicità; la diversità come punto di partenza di una nuova società. È l’obiettivo e la speranza del protagonista di Tuio, uomo maledetto in cerca del paradiso, pellegrino obbligato, viaggiatore infaticabile che, nel suo lungo percorso dal Burkina Faso in Italia, pone continuamente e con disarmante semplicità quesiti e problematiche che riguardano tutti noi in modo individuale. La dignità dell’Uomo, la povertà, la fame, la solidarietà sono descritti con un utilizzo di parole sorprendente e scioccante, che con garbo e ilarità pongono spunti di riflessione sulla società e sulle coscienze di ciascuno, ambendo a un mondo unico, percorribile senza visto.

Tuio, l’autore

Ouango Judicael nasce in Burkina Faso da un padre allora studente e una madre già impiegata di banca. Per la sua specializzazione in psichiatria, il padre si trasferisce in Senegal dove Judicael fa tutto il ciclo dalle scuole dell’infanzia alle medie prima di rientrare in Burkina. Dopo il diploma in qualità di sportivo, prova a Tolosa la carriera di professionista, ma non si accontenta e fa un provino a Napoli ove viene trattenuto in attesa di un contratto che non arriverà per lesioni serie ai legamenti crociati. La promiscuità col mondo dell’immigrazione, la sua particolare capacità di ascoltare, associati alla sua grande passione per la scrittura, gli fanno nascere considerazioni, pensieri, che poi finiscono nel suo primo libro, Dunia, una raccolta di undici testi autoprodotta dall’associazione “Macchia di colori”, fondata da Judicael stesso.

Per acquistare il libro, cliccare qui.