lunedì, 16 Set, 2019 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Vicoli di Napoli, vico Lammatari

0

I “lammatari” sono in napo­letano gli “amitari”, cioè i fabbricanti di amido, che avevano localizzato in questa zona, nel cuore della Sanità,  la loro industria. L’amido è una sostanza che si ricava dai tuberi delle patate, dal grano e dal riso e viene usato da lavandaie, sarti e dolcieri. Il Marrone, rifacendosi alla Cronaca dei Vescovi, riferisce che qui, se­guendo la strada che porta alle catacombe di San Gennaro, si trovava una chiesa cimiteriale dedicata a Sant’Eufemia.

L’edificio si trova proprio all’angolo di vico Lammatari, e consiste in una piccola sala di una sessantina di metri qua­drati, che ormai non conserva niente di antico, per la sempli­ce ragione che ai molti rifacimenti si è aggiunto, nel 1973, anche un incendio che l’ha in parte distrutta. Incredibile a dirsi, oggi nella chiesetta hanno trovato posto un elettrauto e un carrozziere.