sabato, 19 Ott, 2019 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Vicoli di Napoli, vicolo Seminario dei Nobili

0

Quello che oggi è conosciuto come vicolo Seminario dei Nobili una volta era chiamato calata San Severo alla Pietra Santa. Il nuovo toponimo è dovuto al fatto che nel 1653, il palazzo D’Afflitto fu acquistato dai Gesuiti coi fondi dell’eredità di Giambattista Manso e nel 1679 vi fu allocato il “Collegio dei Nobili”, fre­quentato dalle migliori famiglie napoletane dell’epoca.

Con l’espulsione dei Gesuiti nel 1767, il Collegio passò ai Soma­schi. Espulsi anche i Somaschi nel 1799, l’edificio rimase chiuso per qualche tempo, per ritornare poi ai Gesuiti dal 1804 al 1820.

Val la pena ricordare che qui vi tenne la sua scuola privata Francesco De Sanctis (1817-1883), autore della Storia della letteratura italiana, un classico della critica letteraria italia­na. Il De Sanctis partecipò con grande impegno alla vita po­litica e fu più volte ministro della Pubblica Istruzione.