A Soccavo nasce “Nagioja”, nuovo centro giovanile

A Soccavo, in via Appio Claudio, esiste da più di vent’anni un Centro Polifunzionale che, mai ultimato e abbandonato a se stesso, era diventato una sorta di scheletro che incombeva sul tessuto urbano. Poi nel 2015, dopo alterne vicende, sono stati finalmente avviati i lavori di completamento della struttura, che si è deciso di destinare ai giovani, inserendola nella Rete dei Centri Giovanili che oggi conta sette strutture distribuite sul territorio cittadino.

PolifunzionaleDopo mesi di confronto tra l’amministrazione comunale di Napoli e il Comitato Soccavo, promotore della vertenza “Riprendiamoci il polifunzionale” in collaborazione con altre realtà associative della zona, la vocazione della Torre Est del complesso come centro per i giovani è stata chiarita in via definitiva, si è deciso e lavorato in sinergia, grazie allo strumento delle Consulte Popolari, per l’organizzazione degli spazi, e questa mattina, finalmente, è nato “Nagioja”.

comitato soccavoOltre 4000 mq per il nuovo Centro Giovanile, che ospita il primo spazio di coworking pubblico cittadino, sale meeting, aree espositive e destinate ad attività didattiche e laboratoriali. Il programma delle attività sarà definito dall’amministrazione comunale insieme con tutte le realtà territoriali: sono stati infatti già fissati per il mese di aprile una serie di incontri con il mondo socio-educativo (associazioni, cooperative, fondazioni, polisportive), con quello socio-economico (operatori economici e commercianti) e con quello socio-istituzionale (associazioni, scuole, parrocchie), durante i quali si raccoglieranno idee e progetti.

nagioja Il centro “Nagioja” deve il suo nome a Mario Carosella e Andrea Vetrani, vincitori di un concorso di idee che ha coinvolto i giovani napoletani, per il quale i due ragazzi si sono ispirati all’espressione diffusa nello slang giovanile “mai ’na gioia”. E invece oggi gioia grande in tutto il quartiere, perché il simbolo dell’abbandono e del degrado, l’espressione tipica dell’incompiuto, diviene finalmente luogo di incontro, di costruzione, di condivisione, destinato ai giovani, pensato per loro e da loro, perché i suoi spazi saranno aperti anche per le attività che saranno proprio i ragazzi a proporre.

nagioja3All’inaugurazione questa mattina erano presenti il sindaco Luigi de Magistris e l’assessore comunale alle Politiche giovanili Alessandra Clemente, che ha dichiarato: “Siamo molto orgogliosi di questa nuova apertura. Anche questo centro, come gli altri, risponde al nostro obiettivo di rendere centrale ogni zona della città, creando ponti di sviluppo e valide alternative, sociali, professionali e creative, per i ragazzi del posto”.

nagioja2

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram

La nostra rivista
La nostra
rivista
L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE