Al via FEST – Festival del teatro nella Sanità

FEST
FEST

FEST, il festival del teatro nella Sanità. Si comincia venerdì 17 fino a sabato 16 luglio.

La Sanità diventerà un teatro a cielo aperto, con appuntamenti teatrali e musicali, spettacoli e pomeriggi di gioco, animazione e teatro per le famiglie. Alla sua primissima edizione, FEST attraverserà i luoghi storici e simbolici del quartiere, dove andranno in scena gli spettacoli. Due le sedi scelte, luogo di ritrovo e simbolo per gli abitanti: il monumentale Chiostro della Basilica di Santa Maria della Sanità, e il Giardino dell’ex Educandato femminile della Chiesa di Santa Maria de’ Miracoli, sede della Ludoteca.

Il progetto FEST, a cura di Mario Gelardi, Luigi Marsano e Alfredo Balsamo mira ad  ‘abitare’ i luoghi del quartiere, condividendo gli spazi con i residenti e chi vorrà trascorrere un pomeriggio, con i laboratori e i giochi creativi, o una serata sotto le stelle, all’insegna del teatro e della musica.

Un Festival che nasce dall’unione

Il Teatro Pubblico Campano, il Nuovo Teatro Sanità e I Teatrini si sono uniti per dar vita a un programma che vuole ‘abitare’ i luoghi del quartiere, condividendo gli spazi con i residenti e chi vorrà trascorrere un pomeriggio, con i laboratori e i giochi creativi, o una serata sotto le stelle, all’insegna del teatro e della musica. Un programma all’insegna dell’abitare il quartiere con grandi nomi del teatro e della musica. Il programma di “Fest” unisce il Teatro Pubblico Campano, il Nuovo Teatro Sanità e I Teatrini.

FEST: un programma ricco di teatro d’autore

Al centro della rassegna, grandi nomi del teatro e della musica, compagnie di giovani artisti.  

FEST

L’inaugurazione, venerdì 17 giugno alle ore 21.00, nel Chiostro della Basilica di Santa Maria della Sanità è affidata a Peppe Servillo accompagnato dal chitarrista Cristiano Califano con Il resto della settimana dall’omonimo testo di Maurizio de Giovanni. A Napoli il tempo si ferma tra una domenica pomeriggio e l’altra, quando la città si raccoglie intorno ad un pallone e le differenze sociali sbiadiscono fino a scomparire.

Sabato 18 giugno, Mario Gelardi porta in scena Viviani Sanità – La musica dei ciechi, poesia, musica e teatro di Raffaele Viviani, con Eleonora Fardella, Carlo Geltrude, Davide Mazzella, Gaetano Migliaccio, Gianluigi Montagnaro, Antonio Turco, Carlo Vannini. La musica, la poesia e il teatro, tre modi per raccontare il mondo di Raffaele Viviani.

Marco Polo, il concerto di Alessio Arena accompagnato da Arcangelo Michele Caso, Giuseppe Spinelli, Antonio Esposito, Raimondo Esposito e Raffaele Vitiello, chiuderà, domenica 19 giugno, il primo weekend di programmazione.

Antonella Stefanucci e Edoardo Sorgente saranno protagonisti, venerdì 24 giugno, di Titina, la Magnifica, nella drammaturgia di Domenico Ingenito e Francesco Saponaro, che firma anche regia e spazio scenico. Una rapsodia che tratteggia la figura di una donna-artista che ha illuminato il panorama culturale italiano del Novecento.

Sabato 25 giugno, sarà in scena Far finta di essere sani di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, con Andrea Mirò, Enrico Ballardini e “Musica da Ripostiglio”, nell’adattamento e la regia di Emilio Russo.

Lino Musella è regista e interprete, accompagnato da Marco Vidino ai cordofoni e alle percussioni, di L’ammore nun’è ammore, 30 sonetti di Shakespeare traditi e tradotti da Dario Jacobelli, in scena domenica 26 giugno.

L’ultimo weekend di programmazione nel Chiostro della Basilica di Santa Maria della Sanità inizierà, venerdì 1 luglio, con Isa Danieli e il suo Raccontami una passeggiata devota, un percorso di donna e di attrice che ha attraversato e attraversa i generi più diversi delle forme teatrali esistenti.

Sabato 2 luglio, la scena sarà per le Ebbanesis, Serena Pisa e Viviana Cangiano, in Così fan tutte, liberamente tratto dall’opera di Mozart, elaborazione musicale e arrangiamenti di Leandro Piccioni e Mario Tronco, regia Giuseppe Miale Di Mauro.

Sound Sbagliato è lo spettacolo che sarà in scena domenica 3 luglio, nato da un’idea di Alessandro Palladino e scritto con Ciro Burzo, impianto scenico e regia di Carlo Geltrude. Vincenzo Antonucci, Ciro Burzo, Mariano Coletti, Carlo Geltrude e Salvatore Nicolella daranno vita, in scena, alla storia di quattro ragazzi non ancora maggiorenni, nati in una provincia dimenticata.

FEST

Da luglio nel Giardino dell’ex Educandato

Da giovedì 7 luglio la programmazione proseguirà nel Giardino dell’ex Educandato femminile della Chiesa di Santa Maria de’ Miracoli, con laboratori e gioco creativo (tutti i giorni a cura di Ludobus Artingioco e I Teatrini) teatro, natura per bambini e famiglie, nell’ambito delle attività estive della Ludoteca Cittadina.

Gli spettacoli, due al giorno alle ore 19.00 e alle ore 20.30, inizieranno giovedì 7 luglio con Tipi da spiaggia ovvero lido Baracca parata per le strade del quartiere a cura di Baracca dei Buffoni, A seguire, Giallo Mare Minimal Teatro presenta Trame su misura vol. 1 di Renzo Boldrini, con Renzo Boldrini e Daria Palotti.

Venerdì 8 luglio alle ore 19.00, Arterie Teatro presenta Funghi in città da “Marcovaldo, ovvero le stagioni in città” di Italo Calvino, regia e drammaturgia di Alessandra Sciancalepore. Alle ore 20.30, I Teatrini presenta Le favole della saggezza uno spettacolo di Giovanna Facciolo da Esopo, Fedro, La Fontaine, con Annarita Ferraro e Melania Balsamo, percussioni dal vivo di Dario Men- nella.

La programmazione di sabato 9 luglio inizierà con Come Alice… uno spettacolo di Giovanna Facciolo da Lewis Carroll, con Adele Amato de Serpis, Cristina Messere, Monica Costigliola, Valentina Carbonara. A seguire Teatro dei Colori proporrà Le storie di Kirikù testo e spazio di Gabriele Ciaccia, con Rossella Roxi Celati e Andrea Tufo, regia Valentina Ciaccia.

Ancora due spettacoli a sera per l’ultimo weekend di programmazione che si aprirà, giovedì 14 luglio alle ore 19.00, con Dov’è finito il principe azzurro? con Simona Di Maio e Sebastiano Coticelli, a cura di Teatro nel Baule, e, alle 20.30, Compagnia Le Scimmie ne Il vestito nuovo dell’imperatore adattamen- to teatrale di Ciro Burzo, con Salvatore Nicolella, Mario Ascione, Ciro Burzo e Michele Ferrantino, regia Salvatore Nicolella.

La serata di venerdì 15 luglio inizierà con lo spettacolo Cappuccetto, il lupo e altre storie scritto e diretto da Pietro Fenati, con Pietro Fenati ed Elvira Ma- scanzoni. A seguire, Rodari Smart, uno spettacolo di Giovanna Facciolo con Marta Vedruccio e Dario Mennella. Ultimi due spettacoli in scena per la serata di sabato 16 luglio, che proporrà, alle ore 19.00, Pulcinella e il mistero del castello, con Vincenzo De Matteo, Virginio De Matteo, Giuseppina Mirra, Domenico Soricelli.

A chiudere la sera- ta e la manifestazione, alle ore 20.30, sarà Pinocchio a tre piazze! spettacolo di strada dedicato alla favola di Collodi di Pompeo Perrone, con Pompeo Per- rone, Maurizio Stammati, Francesca De Santis, Dilva Foddai, Chiara Ruggeri, Margherita Vicario, Marco Mastantuono, Salvatore Caggiari, Elizabeth Sta- cey, regia Maurizio Stammati.

FEST – Festival del teatro nella Sanità
Venerdì 17 giugno > sabato 16 luglio 2022
Chiostro della Basilica di Santa Maria della Sanità e Giardino dei Miracoli

Maggiori Info:  www.festivalteatrosanita.it

[adrotate group=”6″]

La nostra rivista
La nostra
rivista
L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE