martedì, 22 Ott, 2019 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Alla corte di Anna Carafa e del Duca di Medina

0

“Alla corte di Anna Carafa e del Duca di Medina. Gli spassi seicenteschi all’ombra di Posillipo” è il titolo dell’evento che la Fondazione De Felice propone per Giornate Europee del Patrimonio 2019, sabato 21 settembre dalle ore 17.30.  Un pomeriggio tra parole e musica per rievocare i fasti della Corte Vicereale spagnola nel teatro di Palazzo Donn’Anna attraverso le parole di Pier Luigi Ciapparelli ed Encarnación Sánchez García, e la musica di Tommaso Rossi. Un video introdotto da Federica Castaldo e prodotto dal Centro di Musica Antica Pietà dei Turchini racconterà la storia di Giulia De Caro, famosissima armonica della corte vicereale spagnola.

L’evento riprende il tema di quest’anno lanciato dall’Unione Europea “Un due tre… Arte! – Cultura e intrattenimento”: dai sonetti di Shakespeare ai poemi virali degli “Insta-poeti”, dalla commedia dell’arte al cabaret, dalla musica da camera ai giochi di realtà virtuale. Per secoli, il connubio tra arte e intrattenimento ha fornito divertimento, conforto, sollievo e ispirazione a intere generazioni.

Le Giornate Europee del Patrimonio celebrano questo potente aspetto del patrimonio comune invitando i paesi membri a condividere eventi, esperienze e tradizioni culturali. La Fondazione De Felice celebra così il connubio tra arte, cultura e intrattenimento ospitando il pubblico in uno dei luoghi più iconici della Napoli del Seicento, il Teatro di Palazzo Donn’Anna, per rivivere la magia di una straordinaria stagione artistica.

Ad introdurre l’evento Marina Colonna, Presidente della Fondazione De Felice. Si comincia con l’intervento della saggista e studiosa Encarnación Sánchez García “Revoluta foecundant”. Libri e spassi dei viceré Guzmán Carafa e, a seguire, Pier Luigi Ciapparelli racconterà “La scena di Partenope: la scenografia a Napoli nel Seicento dalle ‘mascherate’ all’opera in musica”.

La serata proseguirà con il concerto di Tommaso Rossi che si esibirà sulle note del musicista olandese Jacob Van Eyck e del compositore tedesco Georg Philipp Telemann. In chiusura la proiezione “Giulia De Caro”, un video tratto dallo spettacolo “Adriana Basile, Giulia De Caro, Anna Maria Scarlatti – Famosissime Armoniche del Regno di Napoli”, prodotto da Fondazione Pietà de’ Turchini e Gallerie d’Italia Palazzo Zevallos di Stigliano nell’aprile 2019 (drammaturgia Angela Di Maso, voce recitante Cristina Donadio, soprano Cristina Fanelli, Talenti Vulcanici direzione Stefano Demicheli). 

L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili.