martedì, 20 Apr, 2021 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Alla scoperta del MANN con la prima visione del documentario Agalma

0

Il museo archeologico MANN ha incantato e continua a incantare i visitatori di tutto il mondo grazie agli immensi tesori che custodisce: dai marmi di epoca greco-romana alla splendida collezione egizia, che è la terza in Italia per importanza e la più antica del nostro paese. Cosa si potrebbe dire del MANN che non si sappia già? Il museo, come tutte le realtà prolifere, custodisce anche una vita sopita ai più, nascosta nei laboratori e nella quotidianità di chi ne cura opere, manifestazioni e collaborazioni. E c’è il rapporto tra i visitatori, i lavoratori e le opere stesse, che immobili raccolgono sguardi e il lento scorrere del tempo.

Già un successo

Il film documentario Agalma (dal greco “statua”, “immagine”) ad opera di Doriana Monaco e prodotto da Antonella di Nocera e Lorenzo Cioffi, si promette di indagare in quegli strati sottili della vita del museo. Selezionato per la 17ma edizione delle Giornate degli Autori di Venezia 77 ha anche ricevuto una menzione speciale al Peso Lab 2019 e sarà tra pochi giorni disponibile per la visione sui nostri schermi.

“Agalma è un documentario di osservazione e creazione che rivela la vita del museo nel suo farsi, applicando un rigore estetico non comune nel cinema documentario”, spiegano i produttori Antonella Di Nocera e Lorenzo Cioffi, come riporta il sito Arte.it. Con le voci di Sonia Bergamasco e Fabrizio Gifuni, Algama è stato girato in tre anni ed è un sentito omaggio al film Viaggio in Italia di Roberto Rossellini. Come nella pellicola del 1954, Algama scava in quel sottile legame che si crea tra i visitatori e le opere esposte nel museo, ma anche nell’operato dei professionisti e dei lavoratori impegnati ogni giorno nei delicati interventi per preservarne l’integrità.

Il progetto – spiega il direttore del MANN Paolo Giulierini – rientra nell’ambito del nostro piano di digitalizzazione, poco prima della chiusura dei musei imposta dalla pandemia nel 2020. Oggi rappresenta idealmente il grande lavoro di tutti musei italiani, invitandoci a riflettere sul loro ruolo centrale nella ripartenza del Paese”.

Potrete assistere alla prima visione di Algama domenica 28 febbraio, alle 22.15 su Sky Arte. Ma niente paura: se non avete Sky o per qualsiasi motivo vorreste recuperare il documentario, questo sarà disponibile dal 1° marzo in streaming su NOW TV.