giovedì, 02 Lug, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Banco di Napoli 1463 – 2018: ripartiamo dalla memoria

0

Ad un anno esatto dalla cessazione dell’attività dello storico Banco di Napoli, oggi pomeriggio, alle 17.30, presso la Fondazione “Casa dello Scugnizzo” negli ambienti del Museo di Napoli – collezione Bonelli, si terrà il convegno Banco di Napoli 1463 – 2018 ripartiamo dalla memoria.  All’incontro, interverranno Gaetano Bonelli, direttore del Museo di Napoli; Ferdinando Flagiello, vice Presidente della BCC di Napoli; Nino Daniele, già assessore alla cultura del Comune di Napoli; Giovanni Ardimento, criminologo finanziario, perito numismatico, storico monetario.

Documenti e testimonianze

Durante il convegno, è prevista la proiezione di immagini selezionate tra i documenti e le testimonianze più significative riconducibili al glorioso Istituto di credito partenopeo, tratte dalla raccolta Bonelli. La collezione contempla, tra le altre cose, il più ricco repertorio di testimonianze inerenti il vecchio Banco.

Centinaia di pezzi, suddivisi in manifesti, locandine, brochure, volantini, fotografie, medaglie, libri, vecchi statuti, assegni ed oggetti. Solo per citarne alcuni, si va dalle fedi di credito recanti le firme di Pietro Colletta e Francesco Saverio Mercadante, al libercolo scritto da Francesco Cangiullo nel 1939 in occasione del quarto centenario dell’Istituto, stampato in soli 125 esemplari, caduto il regime fascista, ritirato dallo stesso autore,  per i riferimenti antisemiti e di lode al Duce.

Così come il libretto di conto corrente più antico conosciuto, datato 1878, gli assegni delle filiali americane, argentine e delle più disparate città italiane.

Tra le curiosità, il manifesto del decreto regio datato 27 aprile 1863, vero e proprio atto di nascita dell’istituto, recante la nuova dicitura: Banco di Napoli ed una tesi di laurea del 1937 dell’Università di Trento.

In copertina: Nino Daniele, già assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

L’Espresso napoletano è una rivista di arte e cultura che racconta il bello e il buono della Campania. Nella sua versione cartacea, in edicola ogni mese, si ritrova una particolare attenzione alle tradizioni del popolo partenopeo, nel tentativo di contribuire alla loro salvaguardia e valorizzazione. Per chiedere l'abbonamento alla rivista: info@rogiosi.it 0815564086