BCC, Amedeo Manzo e l’iniziativa per gli aiuti sul pagamento delle bollette

BCC
BCC

Amedeo Manzo, Presidente della BCC di Campania e Calabria, ha spiegato in un’intervista a Il Mattino i risultati dell’iniziativa lanciata in estate contro il caro-bollette

Nell’intervista rilasciata, il Presidente della BCC di Campania e Calabria, traccia un primo bilancio sulla misura che, come spiegato in quella occasione, è “tendente a finanziare la differenza tra la bolletta energetica dell’anno scorso e quella attuale”. Come dichiarato, le richieste di aiuti stanno arrivando numerose, si parla di svariate centinaia.

La misura è stata messa in atto per aiutare le famiglie e le piccole imprese a superare il periodo difficile relativo ai gravi aumenti in bolletta. Secondo Manzo:

Le banche di comunità devono svolgere una funzione di ponte, fino a quando il governo assumerà iniziative finalizzate a contenere i costi energetici, attraverso sostegni e contributi. 

I settori più in sofferenza

Come spiega il Presidente della BCC di Campania e Calabria, alla banca si rivolgono “gli artigiani, i commercianti e i piccoli imprenditori che hanno visto moltiplicarsi i costi delle bollette e che venivano da una pandemia sanitaria ed economica”.

Proprio nel momento in cui ci si stava riprendendo dagli effetti della pandemia, l’aumento dei costi delle energie e delle materie prime ha rappresentato una batosta non indifferente. È per questo che il sostegno della BCC diventa fondamentale.

Quindi, quali sono i settori che soffrono di più? Amedeo Manzo risponde così:

L’edilizia e il settore manifatturiero stanno soffrendo molto, ma anche le famiglie, perché chi compra una prima casa oggi, dopo aver fatto uno sforzo enorme, poi la deve anche ristrutturare e, per farlo, si spende molto più.

A proposito dei mutui, va segnalato anche un aumento relativo alle rate dei mutui concessi e “in questo modo diminuiscono le capacità di rimborso de mutuatari. Se prima si pagava 500 euro mensili, ora c’è anche la possibilità che il mutuo non venga concesso.

In ogni caso, la BCC ha deciso di contenere l’aumento dei tassi dei mutui.

Il problema dell’inflazione

In aggiunta a tutto questo, va segnalato un incremento esponenziale dell’inflazione, anche nella città di Napoli. Su questo il Presidente Manzo ha le idee molto chiare:

L’incremento del tasso di inflazione sta depauperando il valore del denaro e questo si vede dall’aumento dei prezzi. La preoccupazione è che l’incremento del costo del denaro, proprio nel momento in cui andrebbero accelerati investimenti, potrebbe bloccarli e farci piombare in una tempesta perfetta. Ma per Napoli sono abbastanza fiducioso. La città sta vivendo un momento magico grazie all’ondata di turisti.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram

La nostra rivista
La nostra
rivista
L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE