La stagione napoletana a Parigi: al Louvre la mostra sul Museo di Capodimonte

Louvre e Capodimonte
Louvre e Capodimonte

Per la prima volta un museo, quello di Capodimonte, sarà oggetto di una mostra al Louvre. Sono sessanta i capolavori che tra 2023 e 2024 daranno vita ad una stagione napoletana a Parigi.

Louvre e Capodimonte hanno in comune più di quanto ci si possa aspettare. Laurence des Cars, direttrice del più celebre museo parigino, ha definito eccezionale ed esclusiva la collaborazione tra i due siti, sottolineandone la storia comune. Sono entrambi palazzi reali trasformati in musei, ricchi di collezioni ereditate dai più grandi sovrani, oltre che luoghi simbolo del legame tra Francia e Italia, e ancor di più tra Parigi e Napoli.

Queste radici culturali e storiche comuni sono state il terreno fertile di un incontro tra i più importanti che l’arte museale può offrire. Dal giugno 2023 al gennaio 2024 circa sessanta opere lasceranno Capodimonte e per trovare collocazione al Louvre. Qui verranno esposte in ambienti d’eccezione, che mai hanno ospitato una mostra: il Salon carré, la Salle de la Chapelle e la Salle de l’Horloge. “Napoli ha sempre avuto la capacità di trasformare gli ostacoli in opportunità”, queste le parole del direttore del Museo napoletano  Sylvain Bellenger. Capodimonte infatti opererà in quel semestre dei restauri che avrebbero comunque necessitato di rimuovere i dipinti e la chiusura al pubblico.

La programmazione culturale di Naples à Paris. Le Louvre invite le Musée de Capodimonte sarà ricca e aprirà una vera stagione napoletana a Parigi. Ad accompagnare la mostra ci sarà un’intensa attività di riscoperta della produzione artistica napoletana passata e di scoperta di quella presente. Estremamente significativa per l’influenza culturale della città campana non è dunque solo l’esposizione dei capolavori ma l’attenzione generale che Parigi è pronta a fornire all’arte napoletana. Rappresentanti dell’attualità artistica saranno i musicisti e cantanti dell’Orchestra e dell’Accademia del Teatro San Carlo, ma anche autori, scrittori, registi e attori. Parigi dedicherà infatti a Napoli una completa rassegna cinematografica.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram

La nostra rivista
La nostra
rivista
L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE