giovedì, 13 Ago, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Casa Eventi Remax Advisor, a Napoli il nuovo spazio della cultura

0

Giovedì 24 gennaio alle ore 18,30 aprirà al pubblico il nuovo “spazio flash event” in via Stendhal 9 (traversa di via Toledo), la “Casa Eventi ReMax Advisor”. Mostre, presentazioni di libri, workshop, tavole rotonde e proiezioni, nel nuovo spazio dedicato alla cultura “condivisione” è la parola d’ordine.

Casa Eventi ReMax Advisor - Interno
“Casa Eventi ReMax Advisor risponde all’esigenza di aprire le porte della nostra azienda alla città tutta. – spiegano i brokers di ReMax Advisor, Biagio De Angelis, Mauro Grieco e Giovanni Pascarella – Il nostro obiettivo era quello di realizzare il primo Centro di Servizi Immobiliari di Napoli con elevati standard di qualità ma puntando sul concetto di condivisione riferito non solo agli spazi ma soprattutto alle esperienze professionali. La nostra vision è precisa: migliorare la qualità della vita delle persone che a qualsiasi livello entrano in contatto con la nostra azienda. Ci siamo riusciti ma ora vogliamo qualcosa di più, ed ecco Casa Eventi ReMax Advisor”.

Casa Eventi ReMax Advisor - EsternoL’evento di inaugurazione è dedicato al tema del “2.0” e coinvolgerà la scrittrice Chiara Tortorelli, il giornalista Pier Luigi Razzano, l’artista fotografo Daniele Galdiero e l’attrice Ramona Tripodi. In programma la presentazione del romanzo “Noiduepuntozero” (ed. Homo Scrivens) e la mostra fotografica “#MatarazzArt” (curatrice Rita Esposito). I partecipanti potranno degustare anche un aperitivo con prodotti a Km 0 a cura di Giacinto Martone e del suo innovativo “Progetto Spesa”. L’ingresso è gratuito. Ciascun evento in programma (ad ingresso gratuito) prevede la condivisione non solo degli spazi ma anche del tema che di volta in volta verrà scelto. Casa Eventi Re/Max Advisor è pronta ad accogliere tutti i napoletani: artisti, curiosi, appassionati di determinati eventi o temi alla scoperta del mondo Remax. Gli eventi sono tutti ad ingresso libero e si svolgono nello spazio di poche ore.

Letterata per formazione. Giornalista per vocazione. Scrivo di teatro perché è magia e immaginazione, rimedio e cura. Perché quello che accade dietro il sipario mi sembra più vero di quello che c'è fuori.