mercoledì, 30 Set, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Claudio Guerrini: “Ogni prima volta, ogni novità, ogni nascita o rinascita è una favola”

0

Claudio Guerrini è conduttore tv, speaker radiofonico tra le voci più amate e seguite di RDS 100% Grandi Successi, dj. Ora è anche scrittore, che pubblica con Rogiosi Editore C’era una (prima) volta, un libro che segna il suo esordio letterario, che raccoglie le sue straordinarie chiacchierate con personaggi che gli hanno “regalato” le loro prime volte: Enrico Mentana, Noemi, Paolo Genovese, Virginia Raggi, Paolo Rossi, Dario Ballantini, Ludovica Pagani, Michele Guardì, Giovanni Malagò, Sandra Milo, Eduardo Montefusco, Francesca Stella e Giuliano Sangiorgi.

C’era una (prima) volta. Un titolo da favola, perché lo hai scelto?

“Intanto perché nessuno lo aveva mai scelto prima. Ma soprattutto perché ogni prima volta, ogni novità, ogni nascita o rinascita è comunque una favola. L’importante è che ci sia una bella storia da raccontare”. 

Quali sono le prime volte che ti hanno stupito di più?

“Tante. Il primo concerto da chitarrista rock di Giuliano Sangiorgi, il primo tg mondiale di Enrico Mentana, il primo precisissimo amore di Sandra Milo, la prima fanciullesca regia di Michele Guardì, i primi calci a un pallone di Giovanni Malagò, le prime esperienze tv di Dario Ballantini, la prima esibizione da maschio di Noemi”. 

Quali sono i personaggi che metteresti in un’eventuale C’era una (prima) volta 2?

“Federica Pellegrini, per il carattere che ha sempre messo in ogni sua azione. Bruno Vespa, per sapere com’è cambiata la RAI dai tempi dei suoi esordi. Vittorio Sgarbi, per conoscere com’è nato il suo amore per l’arte. Roger Federer: di lui racconterei prima, seconda e millesima volta, sperando che non arrivi mai l’ultima. E Greta Thunberg: sarei curioso di rivivere la sua infanzia, i suoi rapporti familiari e sociali, di entrare nel suo mondo straordinariamente potente e fragile”. 

C’è stata una grande eco mediatica intorno al tuo primo libro. Te lo aspettavi?

“No. Io proprio no. È stata anche la mia prima volta, non ero preparato a tutta questa curiosità. Sentivo l’esigenza di andare oltre nel mio rapporto col pubblico. Scrivere è un massacro fisico e mentale, ma un eccezionale ponte di verità tra l’autore e il lettore, e la sensazione di empatia che si instaura tra i due è energia purissima”. 

Anche la reazione del popolo social è stata niente male…

“Qualcuno all’inizio pensava che scherzassi quando comunicavo le mie notti al pc. Poi, quando hanno capito, si sono incuriositi. Molti mi inviano i loro selfie con il libro in mano. Li ringrazio davvero, non sono follower, sono miei amici”. 

Che effetto ti fa leggere le recensioni dei tuoi lettori?

“Mah, io ho sempre criticato, intervistato e recensito. Leggere le sensazioni che le mie parole provocano è particolarmente toccante. E io ringrazio tutti, anche quelli che hanno criticato alcuni punti. Solo così si può crescere”. 

Che emozione hai provato quando ti sei ritrovato con la prima copia del tuo libro tra le mani?

“Fortissima. Amo la carta, poter sfogliare un libro, consumarlo con mani e occhi. Del mio, ho subito notato impaginazione, caratteri e indice. Ah, leggere l’indice è stupendo! L’indice ti fa sembrare importante, e poi rende tutto il lavoro più fruibile, più diretto”. 

Hai presentato il libro in anteprima nazionale a Casa Sanremo. Com’è stato questo primo incontro con il pubblico da intervistato (e non da intervistatore, che è il tuo ruolo consueto)?

“A Casa Sanremo mi hai intervistato proprio tu, che insieme a Tommaso Martinelli e Sacha Lunatici, hai promosso e seguito tutto l’iter di questo lavoro. Hai letto il libro tutto d’un fiato e sembra che lo conosca più di me. È stato facile, divertente, commovente. Anche se il libro è come un quadro, come un film: il giudizio vero resta quello del pubblico. Per me è come un figlio, e il primo figlio sarà sempre il più bravo e il più bello. Sarà lui stesso a farmi capire se avrà voglia di un fratellino…”.

 

Per acquistare la copia del libro >>> https://www.rogiosi.it/product/cera-una-prima-volta/

Al momento dell’acquisto inserisci il codice IORESTOACASA e ricevi uno sconto del 20%

 

Giornalista, press agent, media pr e, per una volta, scrittrice. Autrice di Gloss (Rogiosi Editore), giallo glam diventato poi una graphic novel disegnata da Rosa e Carlotta Crepax. Ama il profumo dei libri, la musica, l'arte, la scoperta e la conoscenza, che considera sensuale e affascinante.