Danilo Iervolino è il nuovo presidente della Salernitana, “L’uomo giusto nel momento giusto”

Danilo Iervolino è il nuovo presidente della Salernitana. In extremis, la bella notizia per la città di Salerno che ha visto la sua squadra finire finalmente nelle mani di un nuovo proprietario. Il fondatore dell’Università Telematica Pegaso è riuscito in un’impresa che fino a qualche ora prima sembrava impossibile. Ora, come riporta La Gazzetta dello Sport, “con l’avvenuta accettazione della proposta formulata da Iervolino (investimento di poco inferiore ai venti milioni di euro) la federcalcio concederà quarantacinque giorni di proroga per definire l’operazione”. La Salernitana è salva.

Questo il messaggio di cuore che ho scritto appena ho ricevuto la lieta notizia.

“Caro Danilo in due giorni mi hai fatto vivere la più bella emozione. La “rivale” di Salerno, non per scelta del popolo partenopeo bensì forse memore delle lotte medioevali di Arechi ai Napoletani (ed ai Greci), è finita in mani azzurre. Dell’imprenditore prestigioso a noi noto, la cui passione per il rimbalzo del pallone che fu di Diego Armando sarà viatico di ulteriori certezze.

Occasione unica per la terra di Arechi. Danilo, sei l’uomo giusto nel momento giusto. Doti indiscusse di alto manager, certamente non privo di quei sentimenti che rendono migliori i percorsi della vita. La Salerno del pallone era sul baratro, la comunità cittadina e provinciale sarà grata per la sua tenuta in vita. Ora il Nostro saprà certamente come fare, credo che proverà a tenersi la A, in tal caso i miracoli saranno due.

Aspira forse alle alte sfere celesti, naturalmente tra cent’anni? Sarà una bella avventura, stimolante ed orgogliosa. La nuova compagine crescerà con lo spirito delle nobili di provincia, non subalterna al blasone ed alla storia altrui né ai forzieri d’oro di terre lontane. Pensare alla “cantera”, aprirsi alla “collaborazione” leale ed ai buoni uffici con le società amiche, fiutare la buona competenza per i ranghi tecnici e le strategie di mercato. Avvicinarsi alla gente e dare voce al popolo del pallone, rimarcando lo stile, lo spirito ed i valori civili che non sempre albergano in quell’universo. È una bella scommessa.

In bocca al lupo Amico mio Fraterno, Intanto il mese in corso servirà a verificare e sistemare la rosa disponibile. Il mercato è aperto. La conosco a mala pena, ma recenti occhiate ai filmati di rito mi hanno fatto intravedere un certo senso di rassegnazione ed un livello tecnico non proprio di categoria. Tutti i reparti vanno sistemati, non v’è dubbio, dietro si gioca con piglio da oratorio e la porta avversaria talvolta ritorna come un vero miraggio. Ma con il timone saldamente ancorato nelle tue mani tutto volgerà al meglio”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram

La nostra rivista

La nostra
rivista

L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE