martedì, 20 Apr, 2021 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

De Luca su mostra al MANN: “un distretto culturale tra Napoli e Roma”

0

Nei giorni scorsi vi abbiamo presentato la speciale mostra al MANN “Gladiatori” che proprio oggi, 31 marzo 2021, è stata presentata online con tutti i crismi. Tra le personalità che sono intervenute alla presentazione, troviamo il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il direttore del Museo Archeologico Nazionale Paolo Giulierini. Insieme hanno voluto indicare la mostra come un segnale forte, per tutte le istituzioni, della voglia di ripartire quanto prima con eventi in presenza, così da poter presto accogliere i futuri visitatori.

Il distretto culturale immaginato da De Luca

Il Presidente De Luca ha colto l’occasione per sottolineare la vicinanza culturale tra Roma e Napoli che, in futuro, potrebbe portare alla realizzazione del più grade distretto culturale turistico del mondo.

“Abbiamo cose uniche al mondo, luoghi meravigliosi, un patrimonio unico al mondo nei Campi Flegrei che hanno Baia, la città sommersa. Qualche anno fa con un altro presidente della Regione Lazio avevamo parlato di questi 150 km tra Napoli e Roma, dove potremmo realizzare il più grande distretto culturale turistico del mondo. Sarebbe bello che questa suggestione arrivasse al Governo italiano. Potrebbe essere una delle grandi idee di sviluppo dell’Italia nel mondo.”

De Luca ha anche voluto commentare l’incresciosa situazione in cui attualmente, causa Covid, si trovano i musei di tutta Italia, dando però un messaggio di speranza per le riaperture.

Siamo ancora pienamente dentro questo calvario del Covid, ma se Dio vorrà e se avremo qualche messa a punto organizzativa sui vaccini, ci avvieremo a uscire da questo calvario. Credo sinceramente che da qui a non più di due mesi, salvo nuove fiammate, sarà possibile avere qualche decisione più flessibile. Almeno per quanto riguarda i musei e la presenza di visitatori. È assolutamente possibile controllare gli ingressi nei musei, senza ricadute sul piano dell’epidemia. Ci auguriamo che anche l’evento di oggi sia un primo segnale di ritorno alla vita. Vorremmo trasmettere all’Italia un messaggio di speranza.”

Sinergia e desiderio

Gli ha fatto eco il direttore del Parco archeologico di Pompei Gabriel Zuchtriegel, intervenuto anch’egli alla presentazione della mostra. “Speriamo davvero che presto il pubblico possa tornare in sicurezza a vedere questa eccezionale mostra così come altri musei e luoghi della cultura in Campania. Ammiro il lavoro fatto dal Mann e anche il coraggio di andare avanti in questo periodo difficile.

Il direttore del MANN Paolo Giulierini ha ricordato il grande supporto che la Regione Campania ha sempre concesso ad iniziative culturali di questo tipo. “Il Mann negli ultimi anni ha potuto compiere un salto di qualità notevole, è stato sempre sostenuto dalla Regione Campania nelle mostre più importanti. Ricordo quella sui Longobardi, Canova con 300mila visitatori e poi questa mostra che, quando sarà, porterà tantissimo pubblico di nuovo a Napoli”.

La mostra “Gladiatori”, quindi, oltre a riportare in vita la figura di questi arcaici guerrieri, farà da apripista al ritorno nei musei della nostra città. Un evento voluto e sentito da tutti noi, a cui non vediamo l’ora di poter partecipare. Intanto vi lasciamo al meraviglioso filmato introduttivo della mostra, con la regia di Lucio Fiorentino e la voce di Luca Ward.

 
Foto in copertina dalla presentazione della mostra

Classe 95, laureato in comunicazioni e da sempre amante delle parole e di ciò che sono in grado di trasmettere. Con un libro sempre in borsa, ho iniziato a provare il desiderio di raccontare del mondo in prima persona. Col tempo le mie passioni si sono allargate e nutrite, ma il mio motto resta sempre lo stesso: non fermarsi mai in superficie.