giovedì, 13 Ago, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

De-Siderale del collettivo BEstand debutta al Teatro Galleria Toledo

0

Martedì 17 dicembre debutta al Teatro Galleria Toledo, nell’ambito della rassegna “Stazioni D’Emergenza – atto XI”, lo spettacolo “De-Siderale“, una delle tre opere originali nate dalla ricerca “Mare Anarchico. Trilogia della nuda vita”.

Il lavoro, vincitore del bando di Ricerca Permanente del Teatro Studio Uno di Roma, vede in scena le giovani attrici Lauraluna Fanina e Angela Dionisia Severino dirette dal regista Giuseppe Maria Martino.

Nel febbraio 2017 un giovane friulano, Michele, si uccide a trent’anni, lasciando una lettera che è stata letta come l’atto d’accusa di una generazione contro una “realtà sbagliata”, da cui “non si può pretendere niente”. Il suicidio è rivendicato come un atto di libertà, e dunque un atto politico: “il futuro sarà un disastro a cui non voglio assistere, e nemmeno partecipare”. L’intento degli autori di “De-Siderale” è fissare lo sguardo su ciò che di quella lettera, quell’atto, “ci appartiene in quanto generazione”. Il punto di vista scelto è quello di una madre che attraversa il vuoto lasciato da suo figlio. La donna apre e chiude l’opera in quello che sembra un grande rito funebre a tappe. Intorno alla vicenda gravitano una serie di personaggi – vicini, conoscenti, giornalisti, psicologi da talk show – coinvolti o interpellati a dire la loro, a interpretare o “normalizzare” il gesto del suicida.

“Mare Anarchico” è uno dei progetti del collettivo under35 BEstand, fondato nel 2018 dagli autori Agnese Ferro, Giuseppe Maria Martino e Dario Postiglione, del quale, pochi mesi dopo, entra a far parte l’organizzatore teatrale Emanuele Sacchetti, conosciuto alla Scuola Elementare del Teatro di Davide Iodice.

Letterata per formazione. Giornalista per vocazione. Scrivo di teatro perché è magia e immaginazione, rimedio e cura. Perché quello che accade dietro il sipario mi sembra più vero di quello che c'è fuori.