lunedì, 29 Nov, 2021 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Devozioni Festival, Itinerari religiosi e popolari per la Madonna della Neve

0

La leggenda della Madonna della Neve, come tutte le madonne campane, è piena di misteri e devozioni popolari. Trattasi di una madonna nera a cui, nel corso dei secoli dopo il suo ritrovamento in mare intorno al 1330, seguirono diversi miracoli. Per questo Torre Annunziata celebra ancora oggi la devozione a questa Madonna con “Devozioni Festival” alla sua seconda edizione, dal 20 al 24 ottobre.

Si tratta di un progetto che, attraverso i percorsi di fede, mira alla riscoperta e alla valorizzazione del patrimonio storico e della specificità di Torre Annunziata. Il format nasce nel 2018 e nella forma itinerante che gli è peculiare mostra tutta l’ambizione di rappresentare il Sud con le sue radicate tipicità. «Quindici appuntamenti collegati da un’unica idea tematica, la devozione: devozione per le passioni, devozione per la vita, la stessa che ci spinge a migliorare se stessi e il proprio rapporto con gli altri. Insomma, uno slancio vitale quantomai necessario dopo la chiusura a cui ci ha obbligati la terribile pandemia da Covid-19. Ecco perché ‘Devozioni’ vuole essere un contenitore dove a trovare spazio sono innanzitutto le riflessioni, riflessioni sull’uomo e sulla sua identità collettiva» dichiara Gigi Di Luca, Direttore artistico. 

Compagnia dei Folli – © Fabio Oddi

Ricco il programma si snoda tra musica, teatro, laboratori artistici e percorsi turistico-culturali: da segnare tra gli appuntamenti il live di Enzo Gragnaniello previsto per sabato 23 ottobre al Molo Crocelle; e, a chiusura del festival, domenica 24 sempre al Molo Crocelle, il concerto di Mimmo Maglionico e Pietrarsa, con ospiti Fausta Vetere, Patrizio Trampetti e Marcello Colasurdo. Per il teatro segnaliamo tra i vari eventi, “Sottosopra” di e con Gea Martire (domenica 24 a Palazzo Criscuolo), “La Conversione di un Cavallo, 23 Tableaux Vivants dall’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio” della Compagnia Ludovica Rambelli Teatro (giovedì 21 alla Chiesa del Carmine). 

Gragnaniello

 «“Devozioni” rappresenta per la città il giusto mix di tradizione, cultura e folklore che in un momento di emergenza sanitaria diventa una proposta necessaria per dare impulso alla ripartenza della vita sociale, culturale e religiosa. E come ogni anno si rinnova il comune voto di fede e di speranza nella intercessione della nostra Maria Santissima della Neve», ha dichiarato Vincenzo Ascione, Sindaco del Comune di Torre Annunziata.

Un appuntamento da non perdere per gli amanti delle feste popolari e della tradizione.

PROGRAMMA “DEVOZIONI FESTIVAL 2021”

Mercoledì 20 ottobre
Ore 19.00
Basilica Madonna della Neve e centro storico
Visita guidata a cura di Archeoclub

Ore 20.30
DonnaMadonna
Concerto con Fiorenza Calogero, Marcello Vitale, Carmine Terracciano

Giovedì 21 Ottobre
Ore 10.00
Liceo Pitagora Benedetto Croce
I Testimoni della Devozione
Incontro riservato agli studenti sull’impegno e la passione verso l’uomo e la sua vita Introduce: Benito Capossela; modera: Salvatore Perillo; intervengono: Sindaco Vincenzo Ascione, Assessore Pubblica Istruzione Anna Vitiello, Gigi Di Luca, Salvatore Melluso, Domenico Fatigati, Vincenzo Sbrizzi, Don Franco Esposito.

Ore 18.30
Visita guidata al museo dell’Identità a cura di Archeoclub

Ore 20.00
Chiesa del Carmine
Compagnia Ludovica Rambelli Teatro
La Conversione di un Cavallo
23 Tableaux Vivants dall’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio

Ore 21.30
Villa Comunale
Compagnia dei Folli
 “Fuoco” 
Spettacolo con trampoli, fuochi ed effetti pirotecnici

Venerdì 22 ottobre
Ore 16.00
Palazzo Criscuolo
L’arte non metterla da parte
Laboratorio di percussioni etniche a cura di Francesco Manna

Ore 20.30
Chiesa Immacolata Concezione
Per Amor Suo
Spettacolo Teatrale compagnia Hirondelle

Sabato 23 ottobre
0re 16.00
Palazzo Criscuolo
L’arte non metterla da parte
Laboratorio di Guarrattelle a cura di Bruno Leone

ore 18.00 – 19.00 – 20.00
Stanze d’Identità Teatrale
Spettacolo teatrale itinerante nelle stanze del museo a cura di Gigi Di Luca
Con: Elisabetta D’Acunzo, Rodolfo Medina, Roberta Misticone, Lisa Imperatore, Alessandro D’Auria, Veronica Bottigliero, Rosalia Terrana, Tessy Akiado Igiba, Skaramacay Dance Company.
Ore 21.00
Molo Crocelle
Concerto di Enzo Gragnaniello

Domenica 24 ottobre
Ore 10.00
Visita guidata agli Scavi di Oplonti a cura di Archeoclub

Ore 10.30
Palazzo Criscuolo
L’arte della Devozione
Estemporanea collettiva a cura dell’istituto DE Chirico
Bodypainting Weronique Art 

Ore 11
Villa comunale 
Nel mezzo del Teatrin di nostra Vita
Pulcinella nell’Inferno, Purgatorio e Paradiso delle guarattelle 
di e con Bruno Leone, musiche dal vivo  Gianluca Fusco

Ore 19.00
Palazzo Criscuolo
Sottosopra
Di e con  Gea Martire
Musiche originali eseguite da Valerio Virzo

Ore 21.00
Molo Crocelle
Concerto di  Mimmo Maglionico e Pietrarsa
ospiti Fausta Vetere, Patrizio Trampetti, Marcello Colasurdo.

Info
Ingressi disponibili su www.eventbrite.it oppure sul luogo dell’evento fino ad esaurimento posti. Prenotazioni per visite guidate e laboratori per bambini: info@labazzarra.com/ 3299126146

Francesca Saturnino è nata a Napoli nel 1987. Critica teatrale, insegnante e giornalista. Collabora con riviste e giornali nazionali e locali. La sua passione, tra le altre, è scovare storie, mestieri e personaggi di una Napoli antica e desueta e raccontarli per mantenerne viva la memoria.