Dove mangiare, dormire, lavarsi a Napoli e in Campania – Presentazione della guida 2022

Dove mangiare, dormire, lavarsi
Dove mangiare, dormire, lavarsi

Si è tenuta stamattina la conferenza stampa di presentazione della guida ‘Dove mangiare, dormire, lavarsi a Napoli e in Campania’ edizione 2022, grazie all’impegno solidale della Comunità di Sant’Egidio.

Dove mangiare, dormire, lavarsi

La guida

Considerata la ‘guida Michelin dei poveri’, la guida ‘Dove mangiare, dormire, lavarsi a Napoli e in Campania’ è giunta alla sua 13ª edizione. Si configura, anche quest’anno, come una sorta di vademecum utile a orientarsi nel mondo della solidarietà. Per questo rappresenta un must per tutti gli operatori del settore, per chi vuole aiutare i più bisognosi e per chi, purtroppo, è in cerca di aiuto e vive di stenti. Per compiere la sua mission, la guida si articola in 142 pagine contenenti oltre 500 indirizzi utili al fine sopra descritto. La 13ª edizione è stata stampata in 4000 copie a colori e sarà distribuita gratuitamente a chi ne farà domanda.

La conferenza

La conferenza stampa si è svolta stamattina alle 11.00 nella chiesa di San Pietro Martire. È stata occasione di riflessione, analisi di dati, raccolta di testimonianze e proposte di intervento. Sono intervenuti: Fabrizia Paternò del Pio Monte della Misericordia; Ada Quirino del Rotary Club Posillipo; Paolo Monorchio del Comitato Croce Rosa Napoli; Benedetta Ferone della Comunità di Sant’Egidio. Sia il Pio Monte della Misericordia che il Rotary Club Posillipo hanno contribuito fattivamente alla realizzazione della guida ‘Dove mangiare, dormire, lavarsi a Napoli e in Campania’.

Dove mangiare, dormire, lavarsi

I dati

L’Istat nel suo ultimo report sui senza dimora del 2014 ha censito oltre 900 senza dimora a Napoli e 1600 in Campania. Questi numeri vanno aggiornati e sono aumentati con la crisi e la pandemia. Oltre 500 senza dimora sono stati incontrati in strada dai servizi della Comunità di sant’Egidio nella prima settimana di dicembre 2021. Il 90% sono uomini e 10% donne, 74% stranieri e 26% italiani, il 69% adulti di età compresa tra i 35 e i 64 anni. Si nota un lieve aumento degli italiani e degli adulti, quindi un innalzamento di età di chi vive per strada. 

La Comunità di sant’Egidio a Napoli ed in Campania durante la pandemia ha distribuito oltre 100.000 pasti caldi insieme a bottigliette di acqua, coperte, mascherine, gel igienizzante a Napoli e in Campania, 1.000.000 in Italia, e circa 50.000 spese alimentari ad oltre 2500 famiglie di Napoli (Sanità, Scampia, san Giovanni, centro storico…), 500.000 spese in Italia. 500 senza dimora vaccinati contro il covid con Asl Napoli 1 e Croce Rossa.

Circa 100 persone senza dimora sono state accolte dalla Comunità di sant’Egidio in piccole accoglienze a bassa soglia complessivamente negli ultimi 5 inverni a Napoli. 4 accoglienze sono state aperte attualmente a Napoli e due ad Aversa.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram

La nostra rivista

La nostra
rivista

L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE