mercoledì, 30 Set, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Efestoval, teatro tra i vulcani dei Campi Flegrei

0

Dal 5 al 26 settembre Efestoval – Festival dei Vulcani sarà di scena a Napoli nella zona dei Campi Flegrei con l’intento di narrare, tramite il teatro, storie inedite del secolo scorso avvenute nei luoghi stessi che ospiteranno l’evento. La rassegna itinerante è stata ideata da Mimmo Borrelli, drammaturgo, attore e regista teatrale nativo dei Campi Flegrei, molto legato alla propria terra. La direzione artistica sarà curata dallo stesso Mimmo Borrelli, il quale cercherà di far giungere agli spettatori quei sentimenti di amore e odio che egli stesso ha sempre provato nei confronti della sua terra nativa, splendida e piena di risorse ma al contempo problematica.

 Mimmo Borrelli

Il punto di forza di questi appuntamenti artistici risiede certamente nella geniale scelta dei luoghi utilizzati per le rappresentazioni teatrali: fabbriche dismesse, cantieri navali, cantieri siderurgici, istituti scolastici, laghi, la riserva di caccia del re nei pressi della zona “Fusaro”, antiche ville di coloni e possidenti. Tutti luoghi, questi, scelti non a caso ma con grande accuratezza tra le miriade di possibilità che il territorio flegreo offriva. Non è un caso d’altronde che il maestro Borrelli ambienti le proprie creazioni nei suoi luoghi familiari e originari. Ambientazioni e luoghi che costituiscono il cardine della poesia e drammaturgia consentiranno agli spettatori di rivivere tutte quelle storie di persone e piccole società che si sono alternate e che hanno plasmato le “nostre” bellezze che oggi ci ritroviamo. Queste bellezze che però spesso non siamo in grado di gestire accuratamente, ed è anche questo un importante argomento su cui si focalizzano le opere di Borrelli. Un teatro popolare alto, per niente commerciale, che risulta popolare nella sua scomodità di argomenti, linguaggi, ambientazioni; un teatro crudele e scomodo, di riflessione, vivo, ricco di lavoro e dedito a ciò che la cultura dovrebbe fare: segnare il cammino, sviscerare l’umano, raccontare, interpretare il presente per anticipare le rovine future e vincerle.

scena

La rassegna teatrale Efestoval – Festival dei vulcani è una grande occasione per valorizzare il territorio campano che, nonostante le enormi difficoltà, pullula di talento e di ragazzi desiderosi di mettersi in gioco e mostrare il loro valore. L’evento inoltre offre l’opportunità a tutti i partenopei, e non solo, di scoprire nuovi luoghi e nuove storie legate al proprio territorio mai narrate prima, assistendo a degli spettacoli che certamente lasceranno un segno importante impresso negli spettatori e che evidenzierà ancor di più quello splendido e secolare rapporto che vi è tra uomo e teatro, anche perché come ci ricorda questa celebre frase del grande Eduardo De Filippo: “Il teatro non è altro che il disperato sforzo dell’uomo di dare un senso alla vita”.

de filippo