venerdì, 30 Ott, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Enzo Avitabile e l’Orchestra Napoletana di Jazz inaugurano la XXV edizione del festival Pomigliano Jazz in Campania

0

Venerdì 25 settembre alle ore 21 all’Anfiteatro romano di Avella va in scena l’inedito progetto “Sconfinamento Sound”, con Enzo Avitabile e l’Orchestra Napoletana di Jazz, diretta da Mario Raja, che  inaugurano la XXV edizione del festival Pomigliano Jazz in Campania. Un concerto speciale, un progetto nuovo che ripercorre dal vivo la fortunata carriera del compositore partenopeo attraverso brani significativi, dialoghi, idiomi del mondo, canti devozionali e incontri che hanno segnato la sua vita-musica. In scaletta composizioni di Avitabile, omaggi a James Brown e Pino Daniele, a Duke Ellington e ai grandi del jazz, a Sergio Bruni e a Luigi Lai.

Un nuovo progetto live che racconta 40 anni di carriera attraverso un linguaggio musicale personalissimo e originale, che ha reso Avitabile uno dei riferimenti della world music, acclamato da pubblico e critica. Ad aprire l’evento, il tributo al grandissimo Max Roach portato sul palco da Claudio Romano in batteria solo, dal titolo “Drums Unlimited”. Enzo Avitabile è un musicista che ha valicato i confini linguistici, stilistici e geografici come pochi, alla continua ricerca di innovazione e soprattutto di una “contaminazione felice”.

Grandi nomi del jazz internazionale lo hanno voluto al loro fianco: da Marcus Miller a Kamasi Washington e Paolo Fresu. Ha duettato con star come James Brown e Tina Turner, Bob Geldof, Randy Crawford e Afrika Bambaataa. Ha girato il mondo, condiviso il palco e registrato brani con i nomi di punta della world music, Manu Dibango, Khaled, Goran Bregovic, Eliades Ochoa, Trilok Gurtu solo per citarne alcuni. Il regista premio Oscar, Jonathan Demme gli ha persino dedicato un docufilm, “Music Life”. Tra le sue infinite collaborazioni, la più recente è quella con Jovanotti per il singolo “Simm’ tutt’uno”, uscito in 3 differenti versioni per Universal Music lo scorso luglio.

All’anfiteatro di Avella, Avitabile incontra l’ensemble diretto da Mario Raja dopo l’inedito concerto “Jazz Song” del 2016 a Pomigliano d’Arco, realizzato sempre per il festival diretto da Onofrio Piccolo.

Attiva dal 2005, l’Orchestra Napoletana di Jazz riunisce alcuni fra i migliori talenti della scena jazzistica campana. Nel corso degli anni ha dato vita a concerti e duetti non solo con grandi star del jazz, ma anche con musicisti e artisti provenienti da ‘mondi’ e generi differenti: da Matthew Herbert a Joe Lovano, da Archie Shepp a Richard Galliano, passando per Arto Lindsay, Baustelle, Randy Weston, Famoudou Don Moye e Mino Cinelu.

Sul palco con Enzo Avitabile (voce, sax, arpina) e Mario Raja (direzione e arrangiamenti) ci saranno Nico Gori e Vincenzo Saetta (sax alto), Giulio Martino e Enzo Nini (sax tenore), Nicola Rando (sax baritono), Claudio Corvini, Matteo Franza, Giuseppe Fiscale e Flavio Dapiran (tromba), Raffaele Carotenuto e Alessandro Tedesco (trombone), Giovanni Francesca (chitarra), Francesco Nastro (pianoforte), Aldo Vigorito (contrabbasso) e Giuseppe La Pusata (batteria).

Il festival Pomigliano Jazz in Campania, programmato e finanziato dalla Regione Campania e dal MiBACT, è organizzato dalla Fondazione Pomigliano Jazz con Scabec, in partenariato con l’Ente Parco Nazionale del Vesuvio e i comuni di Pomigliano d’Arco e Avella.

I Biglietti per assistere al concerto di Enzo Avitabile con l’ONJ – dal costo simbolico di 5 euro – sono disponibili sul circuito Azzurroservice (www.azzurroservice.net – tel. 081 5934001). L’evento si terrà in piena sicurezza e nel rispetto delle norme anti-Covid vigenti.

PER INFORMAZIONI: tel. 081 8032810 – 3313581151 – info@pomiglianojazz.com

Website: www.pomiglianojazz.com – social: www.facebook.com/poiglianojazz 

 

 

 

L’Espresso napoletano è una rivista di arte e cultura che racconta il bello e il buono della Campania. Nella sua versione cartacea, in edicola ogni mese, si ritrova una particolare attenzione alle tradizioni del popolo partenopeo, nel tentativo di contribuire alla loro salvaguardia e valorizzazione. Per chiedere l'abbonamento alla rivista: info@rogiosi.it 0815564086