giovedì, 03 Dic, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Flo in concerto al Teatro San Ferdinando

0

La Mentirosa di Flo arriva sul palcoscenico del Teatro San Ferdinando, venerdì 30 novembre alle 21. A Flo, straordinaria voce, si uniscono Marcello Giannini alle chitarre e sinth, Davide Costagliola al basso e contrabbasso e Michele Maione alle percussioni. In palcoscenico anche il quartetto d’archi Ondanueve String Quartet e i percussionisti Emidio Ausiello, Paolo Cimmino, Riccardo Smith. L’appuntamento rientra nella rassegna #StabileMusica 2018-2019.

LA MENTIROSA

Il lavoro che la cantante Flo presenta al Teatro San Ferdinando è il terzo capitolo di un’avventura straordinaria, quella di una cantante di grandissimo talento che si sta imponendo come una delle migliori della sua generazione.

Dal 2014, anno in cui intraprende la sua carriera da solista, Flo si è esibita in molti tra i più importanti festival di world music e jazz in Italia, in Europa, in Turchia, Sudamerica e Africa.

I suoi concerti sono una miscela ritmica e coinvolgente, in cui si innestano distensioni melodiche, improvvisazioni strumentali e il racconto magnetico della prospettiva femminile, talvolta gentile, talvolta selvaggia, ma sempre misteriosa ed urgente. Un concerto in cui la canzone d’autore, la componente etnica, i suoni e i ritmi di tradizioni musicali vicine e lontane, si mescolano all’improvvisazione di matrice jazzistica. Gli strumenti dialogano con la voce e tra di loro, creano atmosfere e tensioni, in uno scambio continuo di energia e sentimento. I brani in scaletta: Babel, Vergine di fine agosto, Della caverna il cielo, Chavela, Ponta de areia, Fosse capace, La mentirosa, Lunar, Quando verrai, Cassandra, A braccia aperte – brother’s lullaby, Il segno che non volevi.

FLO

Alle straordinarie doti vocali e istrioniche della cantante sono supporto e volano quelle eccellenti dei tre musici della band, capaci di potenza, versatilità, perfetto interplay, con un crossover fatto di scarti, accelerazioni, cambi ritmici e mirati interventi assolo, tra jazz e rock, incursioni carioca e felici fraseggi di chiara matrice campana. Il fine palato dei jazzofili ha apprezzato con calore. Uno dei migliori concerti dell’anno. Ad avercene di Flo in giro….” (Alberto Marchetti – Vinile). 

Cantautrice e attrice di teatro, FLO è una delle personalità più eclettiche e versatili del panorama musicale europeo.

Laureata in Canto con il massimo dei voti al Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli, negli anni ha inciso e condiviso il palco, tra gli altri, con Stefano Bollani, Daniele Sepe, Paolo Fresu, Antonio Infantino, Elena Ledda, Lino Cannavacciuolo, Ze Perdigao e Vincenzo Zitello.

In teatro è stata protagonista di spettacoli musicali e di prosa, diretta da registi come Alfredo Arias, Mimmo Borrelli, Davide Iodice, Claudio Di Palma, Massimo Luconi, Sarasole Notarbartolo, Claudio Mattone, Gino Landi.

Nel 2014 esce in Italia e in tutta Europa il suo primo disco D’Amore e di altre cose irreversibili (Agualoca Audioglobe) che, accolto con entusiasmo dalla critica e dal pubblico, otterrà alcuni tra i più importanti riconoscimenti italiani (Premio Musicultura 2014, Premio “Radio Rai 1” per la migliore musica a Musicultura 2014, Premio Assoluto Andrea Parodi 2014, Migliore musica al Premio Parodi 2014, Miglior Arrangiamento al Premio Parodi 2014).

Nel 2016 incide Il mese del rosario (Agualoca Audioglobe), miglior testo al Premio Bianca d’Aponte 2014 e Premio Musicultura 2015. Disco viscerale ed autentico che la consacra tra le più raffinate ed originali cantautrici della nuova scena Europea. Il 25 maggio 2018 esce il suo terzo disco dal titolo La Mentirosa (Soundfly), un disco esplosivo e coinvolgente in cui la cantautrice mescola, crea, interpreta musiche vicine e musiche lontane, tradizione popolare, cantautorato e ammiccamenti al jazz, senza mai perdere la sua riconoscibile freschezza e il suo piglio irriverente.

 

Giornalista, press agent, media pr e, per una volta, scrittrice. Autrice di Gloss (Rogiosi Editore), giallo glam diventato poi una graphic novel disegnata da Rosa e Carlotta Crepax. Ama il profumo dei libri, la musica, l'arte, la scoperta e la conoscenza, che considera sensuale e affascinante.