lunedì, 01 Mar, 2021 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Giornata Nazionale del Dialetto: le iniziative per il Napoletano

0

Il 17 gennaio ricorre la Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue Locali, istituita dall’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia (UNIPLI) per sensibilizzare istituzioni e comunità locali sull’importanza di tutelare questi patrimoni culturali. Anche in tempo di pandemia, la Giornata del Dialetto 2021 promette grande partecipazione, con oltre 60 eventi già in programmazione in tutta Italia. L’invito è aperto anche ai singoli utenti, che non solo potranno scegliere di unirsi alla propria pro loco di riferimento ma anche celebrare la giornata pubblicando post, video, foto in lingua locale usando gli hashtag #giornatadeldialetto e #dilloindialetto.

In Campania

Le iniziative promosse nella nostra regione sono tantissime. Nel salernitano, si sono attivate le pro loco di Angri, del Cilento e di Sant’Angelo a Fasanella; nel casertano, hanno aderito le pro loco di Carinaro e Macerata Campania. Non mancheranno nemmeno le province di Avellino e Benevento, con le rispettive pro loco di Salza Irpina e Volturara Irpina e Pannarano. Queste pro loco riproporranno i propri particolarissimi dialetti attraverso diverse iniziative sui relativi social, come la riscoperta di detti, proverbi, canzoni, filastrocche e “semplici” modi di dire. 

Napoli

Per quanto riguarda Napoli e il napoletano, hanno risposto all’invito dell’UNIPLI l’Accademia Napoletana, sulla cui pagina facebook si discorrerà del valore per l’Italia ed il mondo del patrimonio linguistico napoletano, nelle sue magnifiche espressioni, dalla musica, alla poesia alla filosofia, d’ispirazione magnogreca, e la pro loco di Mugnano, che ha organizzato “Dialettando”, una vera festa del dialetto napoletano. L’evento è organizzato per le ore 18 del 17 gennaio in modalità telematica, cui sarà possibile partecipare attraverso la pagina facebook dell’associazione. Poesie, proverbi, modi di dire, canzoni, con una selezione dei brani più significativi si esibiranno live i tanti amici della pro loco, a cominciare dai piccoli del laboratorio teatrale per bambini e gli attori della compagnia teatrale Le Nuove Maschere 2019. E in più ci sarà la partecipazione di un ospite speciale.

“È la prima volta che la Pro Loco Mugnano aderisce alla giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali” ha annunciato il Presidente Ciro Clemente “vista la situazione epidemiologica attuale, con il direttivo abbiamo pensato di organizzare l’iniziativa in diretta facebook, a distanza ma con l’opportunità di coinvolgere un gran numero di persone. Sulla nostra pagina facebook leggeremo alcune delle più belle poesie napoletane e spiegheremo anche il significato di tanti proverbi napoletani. Avremo con noi tanti protagonisti e, ospite d’onore, la cantante Alessia Moio che ci delizierà con la sua voce. Il napoletano è riconosciuto come una vera e propria lingua, anche se purtroppo è una lingua in via d’estinzione. Il nostro obiettivo è quello di tutelare questa lingua e garantirne la sua sopravvivenza, anche grazie al lavoro svolto dall’UNPLI”. 

Il napoletano

Il dialetto resiste ai colpi della globalizzazione, trovando nuovi e insospettabili slanci sui social network (dove fa spesso irruzione) e affascinando il pubblico delle nuove serie televisive di successo, da “L’amica geniale” a “Gomorra”. Non se la passa poi così male il dialetto napoletano, strumento utile – spesso utilissimo – per esprimersi e raccontare, assottigliare la distanza con l’interlocutore e guardare al passato, ma non solo. Perché, per dirla con Erri De Luca, “l’italiano va bene per scrivere, dove non serve la voce, ma per raccontare un fatto ci vuole la lingua nostra che incolla bene la storia e la fa vedere. Il napoletano è romanzesco, fa spalancare le orecchie e pure gli occhi”.

Per info sui programmi delle pro loco di tutta Italia, visitate il sito dell’UNIPLI.