martedì, 28 Set, 2021 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Goalball, lo scudetto al Colosimo

0

Festa grande per il Gruppo Sportivo Dilettantistico Colosimo di Napoli, fondato nel 1983 per la promozione dello sport tra i non vedenti, che sabato 28 e domenica 29 maggio, a L’Aquila, ha vinto per la quarta volta lo scudetto di Goalball. Quarto scudetto che va ad aggiungersi a quattro Coppe Italia, tre Supercoppe nel Torball e un primo posto in un torneo internazionale di Torball, tanto che la squadra partenopea è oggi riconosciuta tra le società sportive italiane più forti. A premiare la squadra Vitale Giuseppantonio, vicepresidente della FISPIC (la Federazione Italiana Sport Paralimpico per Ipovedenti e Ciechi) e il delegato federale per le Marche, Giovanni Palumbieri.

goalball 1

Molto soddisfatto del risultato raggiunto il presidente del Colosimo Napoli, Husam Rawashdeh, che si è complimentato con l’allenatore Salvatore Pesarino, con lo staff al completo e con gli atleti, Dimitri Bernardi, Emanuele Nicolò, Antonio Di Pasquale, Gaetano Raucci, Sergio Sinigaglia, Fiore Stanziano. I ringraziamenti del presidente sono andati al personale socio-educativo dell’Istituto Paolo Colosimo, il Gruppo di Imprese Sociali Gesco e il Centro di Medicina Psicosomatica, che gestiscono i servizi all’interno dell’Istituto, gli enti e le associazioni che hanno supportato i ragazzi nel corso del campionato, e il mensile “l’Espresso napoletano”, per la condivisione di obiettivi e la fattiva collaborazione.

goalball 2

Queste le parole di Husam Rawashdeh: “Purtroppo la S.S.C. Napoli di De Laurentiis, pur disputando un ottimo campionato ha solo sfiorato l’obiettivo scudetto, quindi con questa nostra vittoria vogliamo rassicurare i tifosi che anche Napoli ha vinto il suo scudetto: siamo “diversamente campioni”. In un campo dello Sport, quello degli atleti non vedenti e ipovedenti, lontano dai riflettori e dalle polemiche mediatiche, un piccolo gruppo di atleti e uomini, tra mille barriere e difficoltà, si allena, si impegna, si confronta e vince in Italia e in Europa. La nostra più grande soddisfazione è quella di vedere i nostri ragazzi crescere e migliorarsi e tifare sempre per il Colosimo e per il Napoli!”

goalball 3