domenica, 09 Ago, 2020 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

“I luoghi di Napoli: magie e incanti”, Peppe Lanzetta in “La carne e lo spirito” al Chiostro di Santa Caterina a Formiello

0

Terza tappa del percorso in dieci serate, ideato dalla Fondazione Premio Napoli, attraverso monumenti e luoghi d’arte nei quali celebrare l’incontro tra letteratura e musica, tra parole, voci e suoni. Il format della rassegna prevede che dieci scrittrici o scrittori scelgano pagine scritte dedicate a Napoli e le affidino all’interpretazione di attrici o attori: tutti i protagonisti sono campani d’origine o d’adozione poiché è la città a raccontarsi, a proporsi come meta e origine di questo viaggio. Alle letture si affiancano musica e canto, non per comporre un reading, ma per dare complemento emotivo ideale alle suggestioni evocate della parola, spesso in piena autonomia. I musicisti ospiti sono figure di spicco del panorama jazz, classico e popolare italiano e non solo.

Il progetto, supportato da Regione Campania, è promosso dalla Fondazione Premio Napoli ed è curato da Domenico Ciruzzi e Stefano Valanzuolo. Il coordinamento artistico per la Fondazione Premio Napoli è di Alfredo Contieri, Alfredo Guardiano, Carmen Petillo e Francesco Morra. L’organizzazione e la promozione sono di Scabec spa.

Dopo i primi due appuntamenti, che si sono svolti rispettivamente nelle Catacombe di San Gennaro e nel contesto barocco della Certosa di San Martino, il terzo appuntamento si svolgerà nel chiostro di Santa Caterina a Formiello, uno spazio in cui la sacralità originaria si è dovuta piegare nel tempo a usi diversi, imposti dalle vicende storiche della città, e che oggi si mostra come un esempio straordinario di fusione di antico e moderno, grazie al restauro da parte della fondazione Made in Cloister che ha trasformato un monumento degradato in una officina in cui si intrecciano arte, design e nuovo artigianato. 

L’incontro di giovedì 30 luglio si intitola La carne e lo spirito: un tema che ispirerà la scelta e il commento delle letture da parte dello scrittore e poeta metropolitano Peppe Lanzetta, lasciate all’interpretazione dell’attore Tonino Taiuti. Ad affiancarli, troveremo la fisarmonica di Carmine Ioanna e i saxofoni di Francesco Bearzatti, musicisti assai apprezzati in campo internazionale, già protagonisti in duo di prestigiose esperienze discografiche e dal vivo.

La serata, che avrà inizio alle 19,30, è a ingresso libero su prenotazione (premionapoli.it oppure scabec.it/iluoghidinapoli) e sarà ripresa dalla telecamere, come le altre della rassegna, per dare modo a un pubblico più vasto, attraverso le immagini, di partecipare comunque a tutti gli eventi, per i quali valgono le disposizioni restrittive vigenti in materia di spettacoli. La rassegna fa parte di un un percorso di avvicinamento al Premio Napoli che anche quest’anno, come da tradizione, rinsalderà il legame indissolubile tra gli scrittori e i lettori, tra l’editoria e il pubblico.  

“I luoghi di Napoli: magie e incanti”, il programma fino ad ottobre

Giovedì 6 agosto
Giardini pensili del Palazzo Reale
ore 19.30
“Vista mare: immagini dal Mediterraneo”
Fabrizio Bosso Quartet
Bosso, Mazzariello, Ferrazza, Angelucci

Letture scelte e commentate da Alessio Forgione
Con Antonello Cossia  

 

Lunedì 7 settembre
Parco letterario di Nisida
ore 18.00
“Nisida è un’isola…”
Gianluca Petrella (trombone)
Pasquale Mirra (vibrafono)

Letture scelte e commentate da Antonella Cilento
Con Andrea Renzi

 

Giovedì 17 settembre
Museo di Capodimonte
ore 19.30
“Bach, Gemito e altri geni”
Adriano Fazio (violoncello)

Letture scelte e commentate da Wanda Marasco 
Con Mariano Rigillo

 

Martedì 22 settembre
Museo Archeologico Nazionale di Napoli
ore 19.30
“Memoria e memorie”
Gianni Coscia (fisarmonica)
Gianluigi Trovesi (clarinetti)

 

Letture scelte e commentate da Pierluigi Razzano
Con Renato Carpentieri

 

Venerdì 25 settembre
Biblioteca del Conservatorio di San Pietro a Majella
ore 19.30
“La fabbrica della musica”
Olivia Trummer (pianoforte e voce)
Nicola Angelucci (percussioni)

Letture scelte e commentate da Vittorio del Tufo 
Con Gianfelice Imparato 

 

Giovedì 1 ottobre
Cappella Sansevero
ore 19.30
“La musica velata”
Markus Stockhausen (flicorno / elettronica)

Letture scelte e commentate da Giuseppe Montesano
Con Alessandra Borgia

 

Giovedì 8 ottobre
Chiostro grande dei Girolamini
ore 19.30
“Libero di nome e di fatto: in ricordo di Bovio”
Emanuela Loffredo (voce)
Maurizio Pica (chitarra)

Letture scelte e commentate da Maurizio De Giovanni
Con Marisa Laurito

 

L’Espresso napoletano è una rivista di arte e cultura che racconta il bello e il buono della Campania. Nella sua versione cartacea, in edicola ogni mese, si ritrova una particolare attenzione alle tradizioni del popolo partenopeo, nel tentativo di contribuire alla loro salvaguardia e valorizzazione. Per chiedere l'abbonamento alla rivista: info@rogiosi.it 0815564086