Il 23 e 24 marzo tornano le Giornate Fai di Primavera

Giornate Fai di Primavera
Giornate Fai di Primavera

Tornano le Giornate Fai di Primavera dedicate al patrimonio culturale e paesaggistico, con l’apertura eccezionale di oltre 750 luoghi inaccessibili o poco noti in tutta Italia. In Campania sono in programma visite in più di 40 luoghi

Le Giornate FAI di Primavera si confermano nella loro trentaduesima edizione uno degli eventi più importanti e significativi per conoscere il patrimonio culturale e paesaggistico italiano. Si tratta di un evento nazionale di partecipazione attiva e di raccolta pubblica di fondi e soprattutto di un’esclusiva opportunità di scoprire un’Italia meno nota. In Campania sarà possibile visitare oltre 40 siti in numerose località, tra le quali naturalmente Napoli, ma anche Pozzuoli, Bacoli, Portici, Vico Equense e Nola, a Caserta e Aversa, Avellino e Benevento fino ai siti del Salernitano e in Cilento. 

Le Giornate FAI in Campania vedono coinvolte le 5 province con percorsi guidati e aperture di luoghi speciali che il pubblico potrà visitare accompagnato dai Narratori e Volontari del FAI, da Studenti Universitari, Dottorandi, e Apprendisti Ciceroni. Il prezioso contributo dei giovani a diffondere la conoscenza e la storia della bellezza del nostro territorio, prosegue anche quest’anno.

Il presidente del Fai Campania

A margine della conferenza stampa di presentazione del programma delle Giornate di Primavera Fai in Campania, che si è svolta martedì 19 nella Sala Conferenze dell’Accademia dell’Alto Mare presso la sede del Quartier Generale Marina – Base Navale di Napoli in via Acton, è intervenuto anche Michele Pontecorvo Ricciardi, Presidente Regionale FAI Campania:

“Le Giornate FAI di Primavera 2024 sono per noi un banco di prova importantissimo perché veniamo da un anno di grandi successi, iniziato con le Giornate ad ottobre, dove l’Albergo dei Poveri è stato il luogo più visitato d’Italia. – ha dichiarato il Presidente – Abbiamo, inoltre, appena ospitato qui a Napoli il convegno nazionale del FAI che ha ribadito una disponibilità enorme del territorio verso il FAI”.

I luoghi da visitare

Le Giornate FAI consentiranno di visitare in esclusiva, fra i tanti luoghi, anche il Rettorato e l’aula Magna storica dell’Università Federico II, (ingresso riservato agli iscritti FAI con possibilità di iscrizione in loco), e sarà aperto ai visitatori il Castel Capuano, uno dei più antichi della città di Napoli, mentre a Salerno sarà accessibile il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana . In provincia di Caserta si potrà visitare ad esempio la Cattedrale di Carinola, nel beneventano sarà aperta eccezionalmente Casa Cocchiarella e in provincia di Avellino saranno previste visite speciali a Montella alla Cappella gentilizia e al Cenotafio della famiglia Capone

L’elenco dei luoghi aperti e le modalità di partecipazione su www.giornatefai.it

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram

La nostra rivista
La nostra
rivista
L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE