martedì, 19 Ott, 2021 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

La Digestion – musica ascoltata raramente: la seconda edizione

0

La Digestion – musica ascoltata raramente, risultato della sinergia tra le associazioni Phonurgia e EM-Arts e la Fondazione Morra, è un festival capace di mettere al centro i linguaggi più innovativi dell’arte sonora contemporanea, concentrandosi, quest’anno, sulla relazione tra il suono e lo spazio. Durante i sei eventi del festival che si svolgerà tra Novembre 2017 e Giugno 2018, alcuni dei luoghi più antichi, nascosti e non convenzionali della città di Napoli verranno riscoperti e reinterpretati attraverso le opere sonore di artisti internazionali, diventando così scena performativa per stabilire un contatto con la cultura musicale autoctona e internazionale, tra ascoltatori e ambienti architettonici.

digestion, musica ascoltata raramente

Dalla psicoacustica di Florian Hecker alla scultura del suono di Thomas Koner, dal detournement dei giradischi di Otomo Yoshihide, all’elettroacustica per oggetti di David Toop, fino all’installazione/performance di Pierre Berthet e Rye Nakajima nel magico Cimitero delle Fontanelle, questa seconda edizione del festival intraprende un percorso nella sperimentazione contemporanea, esplorando il potere del suono che si fa materia concreta, fisica e sensibile. Dopo l’anteprima, affidata a William Basinski nella Chiesa di San Potito, l’avvio ufficiale di questa seconda edizione è venerdì 24 novembre, con le potenti tessiture elettroniche del musicista svizzero Francisco Meirino e il futuristico audio-video dei nostrani Kanaka, ambientati nella suggestiva Chiesa di San Giuseppe alle Scalze, nel quartiere Montesanto, grazie alla collaborazione dall’associazione Le Scalze. Si tratta di un lavoro di video-mapping e paesaggio sonoro immersivo del gruppo Kanaka fa rivivere le meravigliose architetture della Chiesa, e a seguire lo svizzero Francisco Meirino propone un live set in quadrifonia dinamico, in grado di conciliare impatto sonoro e incredibile ricchezza di dettaglio.

meirino

La seconda edizione de La Digestion ha, tra i suoi tanti propositi, la dedizione di offrire al pubblico la possibilità di avvicinarsi a un tipo di musica ascoltata raramente, e non solo attraverso le serate performative, ma anche riunioni dedicate all’ascolto assorto e conferenze tenute da teorici specialisti di questo linguaggio. Workshop, laboratori e inedite interviste radiofoniche saranno inoltre elementi di un anno di lavoro che intende tracciare nuovi percorsi nella vita culturale della città. Il primo appuntamento è dunque con Francisco Meirino, il 24 novembre 2017, presso la Chiesa delle Scalze, Salita Pontecorvo, 65, Napoli, alle 21:00.

 

CONTATTI:

info.phonurgia@gmail.com
www.ladigestion.org
www.fondazionemorra.org
www.museonitsch.org
FB: ladigestion

Storica d’arte, curatrice, giornalista pubblicista, Loredana Troise è laureata con lode in Lettere Moderne, in Scienze dell’Educazione e in Conservazione dei Beni Culturali. Ha collaborato con Istituzioni quali la Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici di Napoli, l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa e l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli. A lei è riferito il Dipartimento Arti Visive e la sezione didattica della Fondazione Morra di Napoli (Museo Nitsch / Casa Morra / Associazione Shimamoto / Vigna San Martino), e figura nel Dipartimento di Ricerca del Museo MADRE. È docente di italiano e latino e collabora presso la cattedra di St. dell'Arte contemporanea all'Accademia di BB.AA. di Napoli. Ha pubblicato cataloghi (Rogiosi editore) e contributi/saggi su libri e riviste per importanti case editrici.