La responsabilità professionale in medicina: corso sulla gestione del rischio clinico

La responsabilità professionale in medicina è l’argomento di un corso organizzato a Napoli, sulla gestione del rischio clinico per limitare il contenzioso medico-legale.
L’aggiornamento prevede l’analisi e la gestione del rischio clinico produttivo del danno al paziente. Il corso di formazione su “Risk management e Responsabilità professionale” è stato organizzato dall’Unità operativa complessa di Medicina legale del Dipartimento di attività integrata di Diagnostica morfologica e funzionale.

foto appunti di risk management

In linea con il piano sanitario nazionale, il corso ha come obiettivo la formazione degli operatori sanitari a una corretta gestione del rischio clinico prevenendo e modulando i rischi attuali e potenziali all’interno delle strutture sanitarie, al fine di assicurare qualità e sicurezza alle prestazioni assistenziali e limitare il contenzioso medico-legale.

dottore si tiene aggiornato

L’evento è rivolto ai Responsabili delle unità operative delle aree mediche, chirurgiche e specialistiche e ai coordinatori infermieristici delle Aziende Sanitarie della Regione Campania. Si articola in 8 moduli di attività in aula in orari pomeridiani e rientra nel programma di Educazione Continua in Medicina del Ministero della Salute (il numero previsto di partecipanti è pari a 90 con l’attribuzione di 34,8 crediti formativi).

stetoscopio su un libro

La Eubea Srl Provider è responsabile dei contenuti formativi della qualità scientifica e della correttezza etica del corso. Il Progetto è stato finanziato dalla Regione Campania (linea progettuale 16.2 DCA 105/2014) e l’iscrizione è gratuita. Il corso si svolge presso la casa editrice Idelson Gnocchi di Via Pietravalle, 85. Ben articolato il programma del corso. Una sessione è stata dedicata a “La clinical governance e i suoi strumenti”.

prof. Buccelli

Il professore Claudio Buccelli, ordinario di medicina legale Università Federico II di Napoli e Presidente della Società Italiana di Medicina Legale e delle Assicurazioni, responsabile scientifico del progetto, ha aperto i lavori soffermandosi sul rischio clinico, sugli errori e le complicanze in medicina, “Si effettivamente rispetto a quello detto fino ad oggi, la chiave di lettura deve partire dal concetto che l’errore non va demonizzato, non va cercato per punire il colpevole” – ha dichiarato il professore Buccelli – “L’errore deve essere inteso come un’esperienza che si fa per evitare che accada nuovamente. L‘errore va analizzato, deve essere di chiarificazione rispetto a quello che si è verificato.

uditori

Da una medicina punitiva si passa a una medicina pro-attiva, a una medicina che previene l’errore. Conoscere le possibili anomalie di comportamento significa evitarle e dunque fare il bene del paziente”. Il Comitato Scientifico del corso “Risk management” è composto dai Professori Massimo Niola, Piepaolo Di Lorenzo, Fabio Policino, Mariano Paternoster, Vincenzo Graziano e coordinato dal Prof. Claudio Buccelli, Direttore della U.O.C. di Medicina Legale della Federico II, nonché Presidente della Società Italiana di Medicina Legale e delle Assicurazioni.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram

La nostra rivista
La nostra
rivista
L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE