La versatile melanzana e la moussaka

melanzana
melanzana

Per mangiare “mediterraneo” in maniera corretta la cosa migliore è scegliere solo i prodotti della terra stagionali seguendo i cicli della natura. La Melanzana, ortaggio tipicamente mediterraneo, ha bisogno di un clima mite. Al momento dell’acquisto bisogna fare attenzione che la polpa al tatto sia soda, e qualora presenti una piccola protuberanza alla base, generalmente indica che la polpa è compatta e con pochi semi.

melanzana

 

In cucina si utilizzano come antipasto, primo, secondo e contorno. Dalla Grecia un pasticcio di melanzane e carne: il Moussaka.

Ingredienti per 8-10 porzioni

3 kg di Melanzane napoletane sode

1 kg di patate

olio di arachidi q.b. per friggere

olio evo q.b.

1 cipolla grande tritata bene

1 kg di carne di vitellone macinata

vino bianco q.b.

750 g di passata di pomodoro

4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato + 4 cucchiai di pecorino grattugiato da mescolare

molto basilico

per la besciamella 

60 g di burro, 100 g di farina 00, 1 l di latte, 1/2 cc di noce moscata, sale e pepe q.b.

moussaka

Procedimento

La sera prima:

– mondare, sbucciare e mettere sotto sale le melanzane dopo averle tagliate a fette di ½ cm;

– sbucciare le patate e tagliarle a fette di ½ centimetro;

– friggere in olio di arachidi gli ortaggi fino a colore dorato;

– far colare, per tutta la notte, l’olio di frittura assorbito.

Preparare il ragù:

-stufare per 4-5 minuti, in 2 cucchiai di olio e 2 di acqua, la cipolla tritata, aggiungere la carne rimestando spesso fino alla rosolatura;

– unire la passata e cuocere per un’ora circa, a fuoco basso;

– scoprire, alzare  poco la fiamma e proseguire fino all’assorbimento di tutto il liquido.

ragù

Il giorno stesso:

– in una teglia rettangolare (25 x 22 cm) disporre le patate a “tegola” e distribuirvi parte della carne, una spruzzatina di formaggi, pepe e parte del basilico spezzettato con le dita;

– sovrapporre con uno strato di melanzane, e coprire con la carne;

– procedere così fino all’ultimo strato (solo di melanzane)

Fare adesso e non prima, la besciamella:

– in un tegame, nell’olio caldo tostare la farina fino a colore rosato, rimestando continuamente; fuori dal fuoco aggiungere “a filo” il latte appena caldo, rimestando energicamente, rimettere sul fuoco e cuocere fino a leggero addensamento;

– versare la besciamella sulle melanzane dell’ultimo strato;

– cuocere per 30 minuti in forno preriscaldato a 180° (preferibilmente ventilato);

– lasciar intiepidire prima di fare le porzioni.

 

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram

La nostra rivista
La nostra
rivista
L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE