venerdì, 28 Gen, 2022 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

L’estate, d’inverno, a Napoli

0

Basta un po’ di polvere di sole, di pasta di sale, e due gocce di mare e, a Napoli, siamo felici. Ci accontentiamo di poco? Ma poco forse non è! Si lavora duro per andare a mare d’inverno, si lavora per comprare il tempo libero, si lavora per poter trascorrere una bella giornata accarezzati dalla brezza marina.

A Napoli, in una giornata così, puoi indossare il costume e sdraiarti su un lettino, e mangiare in riva mare un po’ dì pesce fresco portato dal pescatore che, durante la notte o le prime ore del mattino, ha tirato su da queste meravigliose acque che lambiscono il Vesuvio e ha portato, spesso, anche personalmente, ai ristoranti e lidi della zona (il Bagno Sirena, a Posillipo, ad esempio, è aperto tutto l’anno).

C’è chi fa il bagno ogni giorno, anche d’inverno, in queste acque. Un signore, che vuole mantenere l’anonimato, indossa i suoi occhialini ed il costume sportivo, e fa il bagno, quasi ogni giorno, alla rotonda Diaz, e fa una nuotata salutare per allenarsi e stare in forma.

Si sanno gli effetti positivi del sole, specialmente quello buono dì questi periodi, meno forte, che però è un toccasana per l’organismo: grazie ai raggi solari si migliora il sistema immunitario tramite la vitamina D che favorisce la produzione di peptidi, sostanze chimiche che hanno una potente azione antimicrobica, mille volte superiore alla penicillina.

Quindi la ricetta per stare bene, in sintesi, è venire a Napoli in una giornata come questa!

Dal 14 dicembre è tutto;
buon sole d’inverno.

Maria De Pompeis, laureata in Conservazione dei Beni Culturali e specializzata in Management delle imprese Turistiche alla Luiss Guido Carli, coltiva una passione per Napoli già dai primi studi fatti durante uno stage in Soprintendenza presso Palazzo Reale nel 2001; sportiva e dinamica ama scrivere e comunicare aspetti socio culturali della società in cui vive.