martedì, 20 Apr, 2021 Espresso napoletano

Storie e bellezze di Napoli on line

Linea Verde, Napoli sarà la protagonista

0

Il programma Linea Verde è uno dei più longevi della storia della televisione italiana. In onda dal 1981, si impegna nel raccontare l’agricoltura, le biodiversità e le eccellenze del territorio italiano attraverso i suoi prodotti agroalimentari. Ecco, quindi, che per domenica 14 marzo, Linea Verde traccia anche Napoli, in un percorso che andrà da Marechiaro fino alla bocca del Vesuvio.

L’itinerario di Linea Verde

I due conduttori, Ingrid Muccitelli e Beppe Convertini, inizieranno a scoprire Napoli e la sua immensa cultura culinaria da borgo Marechiaro a Posillipo. Dalle rive del mare guarderanno il Vesuvio, la meta ultima del loro viaggio, ma che dovrà attraversare prima altri luoghi… e altre epoche. Il viaggio, infatti, ripercorrerà quella che è stata la storia di Napoli, ricca di sfaccettature e contaminazioni. Ingrid e Beppe visiteranno anche vari siti archeologici del territorio, come Cuma ed Ercolano, proprio per rimettere insieme i pezzi che rendono Napoli ciò che è oggi.

A questo punto, i due conduttori si divideranno. Ingrid visiterà la pizzeria di Enzo Coccia, dove insieme a lui indagherà sulle ragioni culturali dietro la pizza, uno dei piatti italiani per eccellenza. Ingrid continuerà quindi il suo viaggio visitando una delle ville vesuviane dell’antica aristocrazia della città: Villa Campolieto.

Curiosità targata l’Espresso Napoletano: sapevate che il pomodoro è arrivato in Italia intorno al 1500? La particolare pianta è infatti originaria dell’America centrale. Senza la cosiddetta “globalizzazione”, e senza tutte quelle contaminazioni che Napoli ha vissuto, oggi probabilmente non avremmo uno dei piatti più iconici della nostra cucina: la pizza Margherita.

Beppe, invece, esplorerà Torre del Greco e la sua antica lavorazione del corallo, andando poi a fare la conoscenza di un apicultore del Vesuvio. Ma non si fermerà qui: Beppe ha anche la missione di scovare gli ingredienti per poter cucinare il piatto di pasta perfetto. E quale luogo migliore per la pasta, se non Gragnano? E poi i friarielli, che andrà a ricercare nell’azienda di una ragazza che ha deciso di investire nella tradizione agricola di famiglia, a Quisisana. Infine, grazie all’aiuto dello chef stellato Peppe Guida, il piatto vedrà la luce seguendo il mantra dello chef: semplicità e veracità da combinare in tutti i suoi piatti.

Il panorama

I due conduttori si ricongiungeranno, per la fine della puntata, sul cratere del Vesuvio. Da secoli simbolo dell’eterno equilibrio tra pace e caos, con cui Napoli ha sempre dovuto coesistere. Saluteranno così la città, con quel panorama che finisce sempre per incantare, e da cui non si staccherebbe mai lo sguardo.

Non perdetevi quindi quest’appuntamento domenica 14 marzo, su RAI1 alle 12:20.

Classe 95, laureato in comunicazioni e da sempre amante delle parole e di ciò che sono in grado di trasmettere. Con un libro sempre in borsa, ho iniziato a provare il desiderio di raccontare del mondo in prima persona. Col tempo le mie passioni si sono allargate e nutrite, ma il mio motto resta sempre lo stesso: non fermarsi mai in superficie.