Nasce a Napoli il primo “liceo cinematografico”

locandina
locandina

È stato inaugurato, martedì 23 febbraio, presso la Scuola di Cinema di Napoli, l’istituto professionale “Lumière – Istituto professionale produzioni audiovisive”, il primo istituto tecnico di formazione ai mestieri dello spettacolo del Sud Italia, un centro per la formazione di figure altamente specializzante nel campo dello spettacolo e del settore audiovisivo.

presentazione

Il progetto sperimentale nasce da un accordo tra la dirigente dell’istituto comprensivo “Baracca-Vittorio Emanuele” Paola Capezzuto e congiuntamente gli assessorati alla Scuola e all’Istruzione, e al Patrimonio, guidati rispettivamente da Annamaria Palmieri e Alessandro Fucito. A riferire sulla neonata realtà, che si sviluppa sulla scorta degli anni di esperienza di formazione con l’Associazione Scuola di Cinema di Napoli, con i numerosi  ospiti e docenti convenuti – Giuseppe Colella, responsabile del Napoli Film Festival che con “Lumière” ha siglato un accordo di partnership, il regista Claudio B. Lauri, l’avvocato Ferdinando Tozzi e Salvatore Palermo della Rai di Napoli, Daniela Moxedano responsabile della grafica – c’erano gli ideatori Roberta Inarta e Carlo Picone, a capo della Scuola di Cinema da tempo, Valerio Caprara, docente di storia del cinema e critico cinematografico, e un alunno di quelli che definiremmo modello, Salvatore Esposito, ex allievo della Scuola di Cinema e tra i protagonisti della serie “Gomorra”, il cui successo, indubbiamente, risulta essere di proporzioni planetarie.

Salvatore Esposito

L’attore, precedentemente alla conferenza stampa relativa all’inaugurazione dell’Istituto, ha rilasciato delle dichiarazioni per i lettori de “l’Espresso napoletano”.

Da ex allievo della Scuola di Cinema, quale contributo il nascente istituto potrà apportare a quei giovani della Città che sceglieranno di intraprendere questa strada?

Credo che questa sia davvero l’idea giusta per dare ai ragazzi che hanno questa passione un’alternativa valida al liceo tradizionale, un’opportunità per chi come me ha creduto e continua a credere in questo sogno.

salvio scuola

A proposito di sogni, qual è stato il tuo iter formativo?

Una volta conseguita la maturità, fortemente convinto, decisi che questa sarebbe stata la mia strada. Venni qui alla Scuola di Cinema per capire quanto questo mio sogno fosse realizzabile, o meno. Questa è stata per me un’esperienza fondamentale, prima di trasferirmi a Roma, dove ho iniziato a studiare con un acting trainer. Dopo varie peripezie e diversi provini, ho interpretato un ruolo con Il clan dei camorristi e poi con Gomorra-La serie.

cast gomorra

Raccontaci della tua esperienza qui alla Scuola di Cinema

Questa esperienza della Scuola è stata per me importantissima, anche perché il primo passo per chi vuole, o meglio, chi decide di voler intraprendere una carriera artistica, è conoscere da vicino questo mondo, capirlo, essere preparati. Ci sono tantissimi talenti in giro ma quello che fa davvero la differenza è la preparazione.

C’è attesa per la nuova stagione di Gomorra. Qualche anticipazione?

Anticiperò davvero poco. Posso dire soltanto che le nuove puntate usciranno a maggio per una seconda stagione che farà fare un ulteriore salto di qualità alla serie.

scena della serie

“Lumière” aprirà le proprie porte agli studenti a partire dal prossimo settembre. E nel frattempo si intersecano nuove importanti collaborazioni. Qui, il Napoli Film Festival allestirà una mediateca. V’è l’intento di raccogliere all’interno dei locali tutti i corti ambientati a Napoli che negli anni hanno partecipato al festival.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram

La nostra rivista
La nostra
rivista
L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE