Pacche secche de catozza a’ fungetiello

padella con olio e pomodoro
padella con olio e pomodoro

L’ingrediente fondamentale di questo piatto è la rapa catozza napoletana. Questa è una varietà tardiva di rapa. Ha fogliame sviluppato di colore verde intenso, con radice rotonda e allungata. Si presenta grossa ed interamente bianca, con polpa soda e croccante. Apprezzata anche per le infiorescenze che reca in cima. Si semina da giugno a settembre e si raccoglie tra ottobre e gennaio.

Ecco una ricetta offertaci da Tommaso Esposito, esperto conoscitore della storia di questo, e di tanti altri piatti della cucina tipica Napoletana.

pacche secche

Ingredienti per 4 persone

400 gr di pacche secche di rapa catozza,

80 gr di olio extravergine di oliva,

1 spicchio d’aglio,

500 gr di pomodori San Marzano conservati in bottiglia o pomodorini del piennolo,

Sale e pepe q.b.

Procedimento

Lasciare tutta la notte le pacche secche nell’acqua per farle rinvenire. Estrarle dall’acqua e strizzarle bene tra le mani. Intanto in padella far imbiondire l’aglio nell’olio, e quando sarà dorato eliminarlo. Aggiungere il pomodoro. Salare, pepare, e far cuocere finché nasca una salsa ben ristretta. Unire le catozze e lasciar insaporire una mezz’ora. Aggiustare di sale e ancora di pepe, se piace. Via, nel piatto, per minestra o per contorno… di magro ovviamente!

[adrotate group=”6″]

La nostra rivista
La nostra
rivista
L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE