“Procida Film Atelier 2022”, al via il laboratorio di cinema

Procida Film Atelier 2022
Procida Film Atelier 2022

“Procida Film Atelier 2022”, al via il laboratorio di cinema documentario con il regista Leonardo Di Costanzo 

Procida Capitale della Cultura, ma anche del cinema e che cinema. È partito ieri, lunedì 13 giugno “Procida Film Atelier 2022”, il corso di regia di cinema documentario dedicato a ragazzi residenti in Campania e affidato al premiato regista Leonardo Di Costanzo. Dodici giovani per un film su Procida nell’anno da Capitale Italiana della Cultura. Il progetto è finanziato dalla Regione Campania, promosso dalla Film Commission Regione Campania e coordinato da Parallelo 41 Produzioni nell’ambito di “Procida Capitale Italiana della Cultura 2022”.

Ieri evento speciale con la proiezione di “Ariaferma” 

Il corso è iniziato con la proiezione dell’ultimo film di Leonardo Di Costanzo “Ariaferma” al Procida Cinema Hall alle ore 17,30, evento speciale aperto alla cittadinanza per esaltare lo spirito di partecipazione collettiva, alla base dell’Atelier, e dare il via a un progetto che mira a incrementare il valore del territorio con la cultura cinematografica.

È stato Di Costanzo a introdurre il film e a presentare il gruppo di dodici ragazzi selezionati tra le oltre sessanta domande ricevute, tra cui molti under 18. Il percorso formativo, di carattere immersivo, della durata di sette settimane, culminerà nella produzione di un’opera cinematografica sulla cultura, la storia e gli abitanti dell’isola, un lavoro collettivo in cui Procida e suoi abitanti saranno pienamente protagonisti. 

Un progetto per creare competenze

Di Costanzo, reduce dal successo di “Ariaferma” con Toni Servillo e Silvio Orlando, presentato all’ultimo Festival di Venezia e vincitore della miglior sceneggiatura originale e miglior attore protagonista per Orlando ai David di Donatello 2022, sarà il supervisore artistico e pedagogico del corso e verrà coadiuvato dalle registe, sue ex allieve all”Atelier di Cinema del Reale” di FilmaP, Caterina Biasiucci, Claudia Brignone e Lea Dicursi.

Il progetto nasce con l’intenzione di contribuire a rendere “Procida Capitale Italiana della Cultura 2022” un’occasione per favorire la crescita del “capitale umano” e la sedimentazione di competenze creative e tecniche che restino patrimonio del territorio, valorizzando la formazione e la cultura attraverso il linguaggio cinematografico come strumento per lo sviluppo individuale e collettivo. Partendo dai giovani e dai loro sguardi, connessi alle radici, ma proiettati nel futuro, il lavoro per il film metterà in opera un processo che coinvolge la comunità, che si nutre dell’ispirazione dell’isola, capace di guardare al mondo e accoglierlo nella sua anima ricca di storie e di bellezza.

Durante le lezioni sono previste inoltre masterclass e interventi formativi con il regista Marcello Sannino, i produttori Lorenzo Cioffi e Luca Mosso, e altri ospiti in via di definizione. Un’occasione ghiotta per gli amanti del cinema d’autore. Da non perdere, per i cinefili che non l’avessero ancora visto, l’ultimo lavoro di Leonardo Di Costanzo.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on telegram

La nostra rivista
La nostra
rivista
L’Espresso Napoletano diffonde quella Napoli ricca di storia, cultura, misteri, gioia e tradizione che rendono la città speciale e unico al mondo!

SCELTI PER TE